Ti racconto il mio parto… By Radha ✿

 

Voglio vedere i miei genitori che aspettano in trepidazione.
Sono fuori dal blocco parto, ancora in una dimensione parallela.

Mi portano in reparto, in una stanza dove ci sono già altre tre mamme oltre a me.
È notte e posso vedere Dani solo per un secondo, abbiamo a malapena il tempo di salutarci e darci un bacio. Mia madre resterà con me, sono ancora provata e non riuscirei a star sola con la piccolina così minuscola e bisognosa di assistenza.

La mia cucciola è meravigliosa nella sua tutina bianca e rosa: un bocciolo, un fiorellino, la luce dei miei occhi. La voglio addosso, provo ad attaccarla al seno e lei sa già cosa fare, anche se siamo entrambe un po’ impacciate. Andrà meglio, abbiamo una vita intera per imparare insieme.

È la notte in cui sono diventata mamma.

 

Storia Tratta dal Forum di Mammole

 

Disclaimer
I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita.
I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

 

scrivi-tuo-racconto-parto

 

racconti-parto-banner

Facebook Comments

4.4K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4.4K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap