Convulsioni febbrili ✿

convulsioni febbre

Nei bambini piccoli le convulsioni febbrili sono un problema piuttosto diffuso, l’immaturità del sistema nervoso sollecitato dalla temperatura corporea determina l’insorgenza di questa patologia.

Di cosa si tratta?
Le convulsioni febbrili costituiscono una variante sindromica che raggruppa differenti tipologie di crisi convulsive semplici e/o epilettiche. Nonostante le probabilità che un bambino colpito da una convulsione febbrile sviluppi epilessia siano piuttosto scarse, è sempre indispensabile rivolgersi al medico per effettuare esami più approfonditi.

È bene precisare che le conseguenze di un singolo episodio di convulsione febbrile o di più attacchi  distanziati nel tempo sono pressoché nulle. Difatti, in assenza di alterazioni a carico del SNC, le convulsioni febbrili  non aumentano il rischio di morte, danno cerebrale o ritardo mentale.

Le convulsioni febbrili colpiscono prevalentemente bambini sani di età compresa tra i 6 mesi ed i 6 anni, nonostante siano documentati casi anche in neonati più piccoli e bambini più grandi.

Cause
La maggior parte degli episodi convulsivi febbrili si manifesta entro… SEGUE

 

 

Facebook Comments

2.5K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2.5K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap