Ti racconto il mio VBAC in acqua ✿

Arriviamo intorno all’1:00, mi visitano, membrane rotte, liquido presente in buona quantità ma collo chiuso e retroposto seppur morbidissimo, mi ricoverano, mi fanno iniezione di antibiotico (che ripeteró ogni 12 ore fino al parto) e mi attaccano il tracciato che non evidenzia contrazioni.

Mi metto a letto per riposare (nel frattempo si son fatte circa le 3:00 del mattino) ma intorno alle 4:15 cominciano dei doloretti che non mi fanno più dormire, più passa il tempo e più questi dolori aumentano e pur essendo sopportabilissimi non mi consentono più di stare a letto tant’é che verso le 6:00 mi ritrovo a passeggiare per i corridoi visto che camminare mi dava sollievo.

Vado avanti così fino alla sera, ogni 3 ore mi fanno un monitoraggio che non segnava contrazioni nonostante io le avvertissi!

Verso le 21:00 mi visitano e finalmente qualcosa sta cambiando, il collo si sta appianando, centralizzando e sono dilatata di 2 cm.

Intorno alle 23:00 non so cosa succede, ma comincio ad avere contrazioni vicinissime che però durano pochissimo , non vengono rilevate dal cardiotocografo e non mi danno tregua, trascorro così tutta la notte senza riposare nemmeno un minuto perché non riuscivo a stare a letto, solo passeggiare mi dava sollievo!

Così alle 5:00 del mattino l’ostetrica mi propone il propess … [SEGUE]

 

 

Facebook Comments

1.4K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.4K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap