Fertilità maschile, un aiuto dal Ginseng ✿

Uno studio simile ha riportato un miglioramento della funzionalità erettile in termini di penetrazione e mantenimento dell’erezione dopo 12w di trattamento. Studi condotti sui roditori hanno mostrato un aumento della libido dopo trattamento con ginsenoidi Rg1 e Asian Ginseng; l’effetto sembra essere dose-dipendente.

Il ginsenoide Rg1 agisce aumentando il livello di testosterone, mentre il ginsenoide Rb1 aumenta la secrezione di LH, agendo direttamente a livello ipofisario. Il ginsenoide Re, inoltre, aumenta i livelli di Dopamina e Acetilcolina, coinvolti nei meccanismi della libido.

Queste scoperte suggeriscono che il Ginseng agisce a livello dell’asse ipofisario sia a livello ormonale che neuronale.
Inoltre numerosi studi hanno dimostrato che il Ginseng in dose di 500mg/kd/die protegge lo sperma maschile dagli insulti legati all’uso di alcuni farmaci chemioterapici come il Ciclofosfamide, che causa tossicità gonadica ed infertilità.

Uno studio condotto sui roditori mostra che l’iniezione intraperitoneale di Panax Ginseng (10mg/kg) sembra proteggere contro le radiazioni gamma e gli effetti avversi della radioterapia quali anoressia, perdita di peso, letargia e calvizie.

Lo stesso tipo di Ginseng proteggerebbe anche l’organismo dalle tossine ambientali… [SEGUE]

 

Facebook Comments

2.1K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2.1K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap