I benefici dello yoga per le future mamme ✿

yoga
Lo yoga fa bene alla salute. Certo, questo già si sapeva.

 

Ma una recente ricerca ha dimostrato come questi esercizi apportino grossi benefici alle future mamme.

Lo yoga infatti permette a ciascun individuo un miglioramento fisico e mentale. Lo studio pubblicato dai ricercatori dell’Università di Newcastle e Manchester, supervisionato dal dottor James Newham, ha però scientificamente avvalorato quella che fino a poco tempo fa era ancora una semplice tesi. Lo yoga fa bene a tutti, in particolar modo alle future mamme.

 

Permette infatti, durante i nove mesi di gravidanza, di attenuare i fastidi e i dolori.

Ma gli esercizi e la pratica sono un toccasana anche per allontanare depressione, stress e ansia. Come se non bastasse lo yoga, se praticato correttamente, accresce i propri benefici anche al periodo post-parto. Merito del training che permette di non patire troppo gli inevitabili spostamenti del baricentro del corpo.

 

 

Quello che sorprende maggiormente è che l’esercizio quotidiano è sì consigliato, ma non strettamente necessario.

La ricerca pubblicata sulla rivista ‘Depression and Anxiety’ ha evidenziato come una singola sessione di allenamento riduce l’ansia di un terzo e il cortisolo, l’ormone dello stress, del 14%.

Un rimedio da non sottovalutare: le donne sanno che durante i mesi di gestazione il loro organismo è sottoposto a vari cambiamenti e ritagliare un piccolo momento per praticare yoga può davvero aiutare lungo tutto l’arco dei nove mesi.

 

Lo studio è stato effettuato su un campione di 59 future mamme.

Le donne, divise casualmente in due gruppi, hanno mostrato risultati divergenti al termine delle otto settimane di analisi. Coloro che sono state sottoposte ad alcune fasi di yoga hanno evidenziato una maggior diminuzione nel livello di stress e ansia rispetto alle donne in gravidanza sottoposte alla terapia standard.

 

“Finalmente abbiamo dimostrato che lo yoga può aiutare”, ha commentato il professor Newham.

“Abbiamo creduto a lungo che funzionasse, ma nessuna ricerca era ancora stata fatta per sostenere la teoria”.

Una scoperta che permetterà alle donne di evitare di ricorrere a farmaci per lenire il dolore: basterà praticare lo yoga per evidenziare immediatamente i primi miglioramenti.

Lo yoga potrebbe anche permettere di ridurre il numero di tagli cesarei d’urgenza, ma la statistica non è ancora stata studiata in maniera dettagliata.

 

“Lo yoga incorpora tecniche di rilassamento e di respirazione con posture che possono essere adattate per le donne incinte”, aggiunge il docente John Aplin, insegnante di questa attività e professore presso l’Università di Manchester.

Una nuova frontiera della scienza sembra quindi essere stata raggiunta. Ora infatti è davvero ufficiale: lo yoga dona pazienza, calma e stabilità alle donne in gravidanza, oltre a ridurre il livello di stress e ansia pre-parto.

Lo yoga permette inoltre alle future mamme di ritrovare quella serenità e tranquillità interiore fondamentale per portare avanti senza eccessivi patemi il periodo di gestazione. Provare per credere.

 

 

Fonte Bibliografica Primaria

EFFECTS OF ANTENATAL YOGA ON MATERNAL ANXIETY AND DEPRESSION: A RANDOMIZED CONTROLLED TRIAL
Authors: James J. Newham Ph.D., Anja Wittkowski Clin. Psy. D., Janine Hurley, John D. Aplin Ph.D., Melissa Westwood Ph.D.

 

 

fitness formazione personal

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

6 Risposte a “I benefici dello yoga per le future mamme ✿”

  1. Antonietta

    È possibile fare yoga sin dai primi mesi pur avendo qualche difficoltà e prendendo il progesterone?

    Rispondi
    • Redazione Mammole

      Ciao, Esistono molte tipologie di Yoga, alcune sono meditative con poco impegno fisico.
      Se ti fai seguire da una professionista certificata, crediamo che non sussistano particolari controindicazioni, puoi comunque chiedere al tuo medico dando indicazioni su quale impegno fisico ti viene rischiesto dall’istruttore a cui ti sarai rivolta.

      Rispondi

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>