Ti racconto il mio parto… By Rita ✿

 

Alle 14.30 non mi accorgo che le contrazioni che sentivo erano del travaglio, mentre io giravo tranquillamente al bar dell’ospedale pensando di dover attendere chissà per quanto tempo.
Invece alle 3.30 ero già in acqua a respirare ogni contrazione che mi separava dalla mia creatura.

Dopo 2 ore Morena mi dice che era arrivato il momento tanto atteso delle spinte..
A quel punto ho avuto paura di non farcela, ma con l’aiuto del papà sono riuscita a farti nascere amore mio.

4.340 grammi di cicciotta e 54cm di passione.
Partorire credo sia la cosa più bella al mondo…

 

Disclaimer
I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita. I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

scrivi-tuo-racconto-parto

 

racconti-parto-banner

Facebook Comments

3.8K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3.8K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap