Ti racconto il mio parto… by Giulia ✿

Come prima cosa mi somministrano un antibiotico e mi  attaccano al tracciato. Contrazioni da travaglio regolarissime. Decidono quindi di rompermi le acque e io lascio fare.

Da quel momento iniziano i dolori veri e propri!
Chiedo subito l’analgesia. Alle 21.30 entro in sala parto col mio compagno. Una volta fatta la puntura tutto va di nuovo benissimo e senza un dolore.

La mia ostetrica Paola mi controllava ogni tanto e procedeva tutto alla grande!
Inizio a spingere alle 00.30 mi dicono che è arrivato il momento! Però il piccolo, nonostante i miei notevoli sforzi, non  aveva intenzione di uscire poiché aveva il braccio sul volto che ostacolava l’uscita.

A quel punto il ginecologo decide di usare il vacuum (o ventosa) per aiutarmi. Alle 01.12 è nato l’amore della mia vita, Francesco!
É stato un giorno bellissimo e ringrazio tutto lo staff

 

Mamma Giulia

 

Disclaimer
I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita.
I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

 

scrivi-tuo-racconto-parto

 

racconti-parto-banner

Facebook Comments

6.8K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6.8K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap