Ti racconto il mio parto… By Anna Chiara ✿

Ho avuto il “VBAC” (parto naturale dopo un cesareo) e non ci credo ancora! Era il mio più grande sogno dopo aver avuto un taglio cesareo per gravidanza gemellare nel 2013.

A 39+5 hanno provato, con il mio consenso, a scollarmi le membrane ma essendo il collo dell’utero chiuso non ci sono riusciti. Dopo due giorni, a 40 settimane precise, rompo il sacco amniotico alle 17.

Vado in ospedale dopo 2 ore mentendo sull’orario della rottura del sacco (mento perché mi avrebbero dato solo 18 ore di tempo: se il travaglio non si fosse avviato spontaneamente, avrei dovuto ripetere il cesareo in quanto non potevano fare nessun tipo di induzione nelle donne pre-cesarizzate).

Ero sconfortata: il monitoraggio era piatto e il collo dell’utero era chiuso e posteriore… Non volevo un altro cesareo!
Dopo 5 ore iniziano le contrazioni regolari, ero felicissima: accoglievo le contrazioni con gioia, non avevo paura.

Avevo paura di ripetere il cesareo! All’inizio le contrazioni erano ogni 10 minuti, poi ogni sette, poi ogni cinque. Mi portano in sala parto verso le 4 di notte, alle 5.35 nascerà la mia pulcina…

Le contrazioni si facevano sempre più… [SEGUE]

Facebook Comments

166 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

166 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap