Ti racconto il mio parto… By Faby ✿

Le contrazioni erano già vicinissime e all’improvviso mi rendo condo che il momento è arrivato.
Provo a mettere in pratica la respirazione del corso pre parto ed invece riesco solo ad imitare un respiro ansioso e isterico tipico del peggior film!
Dopo poco però sento là sotto come se mi si aprisse tutto, non sono più contrazioni mi viene da spingere forte.
Mio marito chiama l’ostetrica, lei mi visita e sente i capelli.

Nel giro di pochi minuti si mobilitano tutti, la sala parto non era pronta e gli incartamenti non li avevamo ancora fatti. Così con la voce tremante dal dolore e la mente offuscata, rispondo alle domande ma la mia mente è già altrove. Mi alzano e nei pochi passi che mi allontanano dalla sala parto mi si rompono le acque!

Salgo sulla sedia e afferro le maniglie di ferro e naturalmente comincio a spingere, una, due volte… Massimiliano rimane con la testa a metà fuori… allora ne do un’altra talmente forte che pensavo stessi per morire dal dolore ma è durato un attimo, passata la testa il resto è scivolato in un baleno e già avevo il mio fagottino caldo sul seno.
Erano le 20.01! Le ostetriche e tutta la equipe mi fanno i complimenti mentre il ginecologo mi da i punti. Io e mio marito guardiamo già innamorati gli occhioni scuri del nostro cucciolotto e siamo soli con la nostra felicità!

Insomma è stata veramente veloce e poco poco doloroso, il minimo sindacale.
Auguro a tutte un parto come il mio!

 

 

Disclaimer
I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita.
I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

 

scrivi-tuo-racconto-parto

 

racconti-parto-banner

Facebook Comments

4.4K Shares

2 thoughts on “Ti racconto il mio parto… By Faby ✿

  • 29 Novembre 2020 in 16:18
    Permalink

    Ciao sono Arianna ho 27 anni e sono alla mia prima gravidanza ( in un periodo che non è dei migliori per situazione covid )e ho paura del parto qualche consiglio per affrontarlo nel migliore dei modi ?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4.4K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap