Gambe storte, il ginocchio varo fisiologico ✿

Il ginocchio varo richiede un trattamento chirurgico correttivo quando la deviazione angolare sia importante o abbia dato già origine a disturbi. In questi casi, la terapia è rappresentata dall’intervento di osteotomia, generalmente tibiale, che ha lo scopo di riallineare l’arto e ripristinare la corretta biomeccanica articolare.

 

In un bambino in tenera età è abbastanza normale che le gambe siano arcuate, e nella maggior parte dei casi si tratta di una semplice variazione dell’aspetto normale. In altre parole, un certo varismo delle ginocchia è assolutamente fisiologico.
Di solito, tra i 15-18 mesi di vita e i tre anni di età si manifesta un miglioramento spontaneo alla fine del quale gli arti acquistano il loro aspetto definitivo di assoluta normalità. Tuttavia, in alcuni casi la curvatura è dovuta ad altre condizioni infantili o dell’adolescenza, come per esempio la malattia di Blount che causa una crescita anomala della tibia.

 

Nei bambini al di sotto dei due anni di età è impossibile distinguere il ginocchio varo fisiologico dalla malattia di Blount; in questo caso, però, a partire dai tre anni la curvatura ossea si accentua, confermata dalle radiografie. Se il problema viene scoperto precocemente è in genere sufficiente l’uso di uno speciale tutore, ma qualora questo non fosse sufficiente a correggere il problema, il ricorso alla chirurgia è inevitabile quanto meno per prevenire ulteriori peggioramenti dell’osso tibiale.
La malattia di Blount può colpire anche gli adolescenti con forte sovrappeso, e in questo caso la correzione è quasi sempre chirurgica. Nei bambini molto piccoli, la malattia può anche essere causata da un disturbo metabolico dell’assorbimento della vitamina D, e in questo caso è possibile prevedere il ricorso alla chirurgia per riallineare gli arti quando il bambino è più grande.

 

Trattandosi nel neonato di una condizione fisiologica nella maggioranza dei casi, la preoccupazione materna risulta  ingiustificata, inoltre i controlli post-natali valutano attentamente lo sviluppo osseo e articolare del bimbo, permettendo di identificare precocemente le eventuali deviazioni dalla norma.

Facebook Comments

997 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

997 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap