Ciclo doloroso? Un aiuto dai medicinali omeopatici ✿

 

Ad esempio ci sono alcune pazienti che sentono l’esigenza di stare a riposo in quanto le contrazioni risultano particolarmente fastidiose, insieme alla comparsa di altri disturbi quali lombalgia, dolore che si irradia alle gambe, debolezza. A questi possono inoltre unirsi nausea, mal di testa e stati di irritabilità”.
Esistono in particolare due tipi di dismenorrea, come ci chiarisce la Dott.ssa Maggi: “La dismenorrea primaria si manifesta generalmente tra i sei mesi e un anno dopo la comparsa del menarca, e tende a scomparire dopo il primo parto.

In linea di massima il disturbo risulta più doloroso nelle prime 24 ore, con presenza di vertigini, vomito, diarrea, cefalea; la dismenorrea cosiddetta “secondaria” compare invece in età adulta e in certi casi può essere associata a una lesione.

La dismenorrea trova origine, in linea generale, in un’alterazione del meccanismo di sintesi delle prostaglandine E ed F, ormoni prodotti nell’utero, i quali stimolano la contrazione muscolare. Non solo, possono inoltre entrare in gioco fattori endocrini e psicologici”.

Ci sono tuttavia degli utili consigli da seguire per un rapido sollievo, sia nei giorni che precedono il ciclo, sia quando il disturbo si manifesta: si tratta di un “decalogo” quotidiano di semplici accorgimenti, che contempla anche l’utilizzo di medicinali omeopatici.

“In base alla mia esperienza consiglio spesso alle mie pazienti l’assunzione di medicinali omeopatici… SEGUE

 

Facebook Comments

2.3K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2.3K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap