Ti racconto il mio parto… By Desirè ✿

L’ostetrica mi dice di riposarmi e alle 24:00 nuovo aggiornamento: tutto statico. Decidiamo a questo punto per un cesareo. Da qui un turbinio di emozioni.

Ricordo la dolce ostetrica che mi infilava la cuffietta e i para scarpe, che mi accarezzava la guancia e io ormai che non sapevo più cosa dire con un filo di voce chiedo se andrà tutto bene.

Non ero preparata a un cesareo. Non doveva andare in questo modo. Poi mi concentro sul non crollare. Devo resistere ancora. La tirano fuori velocemente e urlano che è una bimba sana e forte.

Strilla subito.
La vedo in lontananza avvolta nel telo verde bellissima.. Ma gli occhi sono ormai pieni di lacrime. Finalmente sei qui Diana. Nata il 11 giugno alle 2.55 A.M.

 

Disclaimer
I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita.
I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

scrivi-tuo-racconto-parto

racconti-parto-banner

Facebook Comments

236 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

236 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap