Ore di sonno e rendimento scolastico ✿

scuola bambino

Ore di sonno e rendimento scolastico sono strettamente correlate tra loro. A dimostrarlo due studi distinti, condotti dai ricercatori dell’Università di Uppsala (Svezia), e della Warren Alpert Medical School della Brown University di Providence, nel Rhode Island (Stati Uniti).

 

I risultati dello studio dell’Università di Uppsala, denominato “Life and Health Young”, è stata condotta dal ricercatore del dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Uppsala, Christian Benedetto, e dalla dottoranda Olga Titova, che hanno monitorato 40.000 studenti della contea di Uppsala, di età compresa tra i 12 e i 19 anni, in un periodo compreso tra il 2005 e il 2011.

I ricercatori hanno utilizzato una regressione logistica per verificare l’eventuale esistenza di correlazione tra le ore di riposo notturno e i risultati ottenuti a scuola.

 

 

Secondo lo studio, gli adolescenti che riposano meno di 7 ore a notte conseguono risultati meno positivi rispetto a chi riposa regolarmente, presentando tassi di superamento dell’anno scolastico meno elevati e risultati nel complesso peggiori.
I risultati, pubblicati sulla rivista “Sleep medicine”, dimostrano la correlazione diretta tra ore di sonno e rendimento scolastico.

Il ricercatore Christian Benedetto ha evidenziato un numero molto alto di adolescenti che non riposa in maniera regolare, pari al 30%, un aspetto negativo da non sottovalutare.

La ricerca è stata sostenuta dalle fondazioni Swedish Brain (Hjärnfonden) e Novo Nordisk.

 

I risultati della ricerca della Brown UniversityI ricercatori della Brown Medical School (Brown University) hanno condotto una ricerca che ha portato alle stesse conclusioni della “Life and Health Young”, utilizzando un campione di studenti diverso, 82 ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 15 anni.

I ricercatori hanno monitorato per 3 settimane il sonno dei ragazzi che, in collaborazione con i genitori, hanno dormito in maniera usuale nella prima settimana, prolungata nella seconda e ridotta nella terza.

I ricercatori hanno studiato le performance scolastica degli studenti, tenendo all’oscuro i professori, in modo da non condizionarli nella valutazioni e non inficiare la validità dello studio.

 

I risultati della ricerca mostrano che i voti ottenuti durante la settimana di minor riposo notturno sono decisamente meno elevati rispetto a quelli ottenuti durante le altre due settimane.

Secondo i ricercatori i risultati dovrebbero essere tenuti in considerazione dai genitori, che dovrebbero scegliere le attività extrascolastiche dei figli in maniera tale da non ridurre, anche indirettamente, le ore di riposo giornaliero.

 

 

Fonti Bibliografiche

– Effects of acute sleep restriction on behavior, sustained attention, and response inhibition in children

– Associations of self-reported sleep disturbance and duration with academic failure in community-dwelling Swedish adolescents: Sleep and academic performance at school

– Lack of sleep increases risk of failure in school

 

 

 

 

forum approfondire segue

 

 

 

 

 

.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>