Senza Zaino: quando la scuola diventa una Comunità ✿

Il tutto avviene, quindi, tramite un apprendimento attivo, stimolante e dinamico, con assemblee per la suddivisione dei compiti e organizzazione quotidiana del lavoro da svolgere. Lavoro che può essere effettuato con carta e penna, ma anche con tessuti, sabbia, ferro, materiali da riciclare.

Il tutto in un ambiente unico, che non vede una differenziazione di ruoli tra docente e scolari. Niente cattedra e banchetti, ma solo una sorta di “ufficio open space”, che evidenzia l’idea di comunità di lavoro, e che permette alle oltre cinquanta scuole d’Italia, di offrire a molti bambini, una scuola senza zaino.

Per approfondire: www.senzazaino.it

 

Facebook Comments

2K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap