Perché la rabbia non passa?

La difficoltà quindi, in chi si arrabbia e non riesce a cambiare stato d’animo, consiste nella difficoltà a cambiare il proprio punto di vista in maniera flessibile.

Come è possibile uscire dal tunnel della rabbia?

Uno dei modi è proprio quello di iniziare a vedere l’altro come un individuo che è in cambiamento costante, cambiando ogni giorno, ora, minuto e secondo pensando di relazionarsi nei suoi confronti senza aspettative particolari vivendo il rapporto nel presente, intensamente, come se ogni minuto, ora, giorno passato insieme fosse l’ultimo.

 

Claudia Apperti

Psicologa e psicoterapeuta

Facebook Comments

1.3K Shares

One thought on “Perché la rabbia non passa?

  • 11 Agosto 2019 in 23:12
    Permalink

    Mi permetto di dissentire dall’articolo. Accettare continuamente che gli altri facciano ciò che gli passa per la mente in quel momento significa svilire e sminuire noi stessi. Concordo con la necessità di smaltire rabbia (io personalmente ne ho parecchia incamerata a causa di persone che ogni giorno fanno come le pare) ma non credo che farci calpestare da chi non sa cos’è il rispetto sia giusto verso noi stessi.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.3K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap