Riconoscere il pianto del neonato ✿

pianto del bambino

È importante sapere che il pianto dei piccoli è il mezzo istintivo a loro disposizione per comunicare esigenze o disagi.

Il piccolo usa il pianto come linguaggio, perciò utilizza questa modalità espressiva come fossero parole ed è l’unico sistema che ha per comunicare con l’ambiente circostante nella tenerissima età.

La mamma e il papà impareranno rapidamente a distinguere le motivazioni del pianto, mentre il piccolo svilupperà la consapevolezza di poter interagire con loro. I genitori non devono avere paura che il bambino, quando piange, abbia necessariamente una malattia.

Se è malato infatti  il neonato apparirà debole e anziché piangere rifiuterà il cibo, ma soprattutto sarà assopito,  spesso con gli occhi chiusi, svogliato e poco incline alla relazione.
Nei casi invece in cui il bambino con il pianto esprime una necessità o un bisogno oppure un dolore intenso, come nel caso delle cosiddette “coliche”, più passa il tempo più il pianto acquisirà forza e intensità.

Esistono diverse tipologie di pianto… [SEGUE]

 

 

Facebook Comments

1.7K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.7K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap