TI RACCONTO IL MIO PARTO… BY Letizia ✿

Quando è arrivato l’anestesista intorno alle 18 per l’epidurale che avevo richiesto, credendo di essere ormai arrivata ho rifiutato.
In realtà la mia bimba non riusciva ad assumere la posizione perfetta per nascere, solo dopo tante posizioni e tanti tentativi di spinta con le ostetriche dell’ultimo turno con cui c’è stata grande intesa, sono riuscita capire come spingere e far nascere la mia piccolina.

È stato alle 23.07 di quel mercoledì sera che con l’ultima spinta, sentendo un guizzo come di un pesciolino che schizza fuori , è nata la mia piccola Ludovica.

Da quel momento non ho sentito più nulla, nessun dolore, pensavo solo alla splendida creatura che era lì sul mio seno, pelle a pelle, a cui finalmente dopo 9 mesi, ero riuscita a dare un volto.

Incredula di ciò che mi accadeva SEGUE

 

Facebook Comments

1.1K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.1K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap