Memoria: davvero le donne incinta sono smemorate? ✿

gravidanza-memoria
Tra le varie leggende metropolitane che riguardano le donne in gravidanza, quella forse più incredibile sembra riguardare la memoria della donna durante i mesi di gestazione.

 

Davvero le donne incinte hanno dei cali di memoria?
Sono realmente vittime di una serie di circostanze ormonali per le quali diventano smemorate durante i nove mesi?

Da oggi possiamo negare con decisione queste buffe accuse: le donne in gravidanza non hanno meno memoria di quanto normalmente ne posseggano, anzi, hanno probabilmente una marcia in più.

A confermarlo, è uno studio canadese diretto da alcuni ricercatori di ben tre istituti universitari. Parliamo di una ricerca condivisa da parte della University of Western Ontario, dalla Ohio University e dalla Hamilton Institute of Ontario.
Lo studio ha preso in considerazione alcuni fattori da esaminare come la rapidità di pensiero nelle donne incinte e la loro capacità di memoria, arrivando, dopo una serie di interviste ed approfondimenti, a chiarire quanto le credenze popolare siano in questo caso assolutamente infondate.

Si potrebbe forse accettare una parte di verità nei casi riguardanti le donne che soffrono di una rara forma di depressione che precede il parto, ma per tutte le altre, un sospiro di sollievo.

La ricerca ha preso un campione di 54 donne, 28 delle quali in stato di gravidanza collocabile tra la 34° e la 36° settimana di gestazione. Considerando la stessa età per tutte le partecipanti, sono stati effettuati dei test di memoria per valutarne le capacità e dei test psicologici per chiarirne lo stato mentale, andando a ricerca eventuali segni depressivi.

 

I risultati confermano le ipotesi: le donne in gravidanza hanno ottenuto gli stessi esiti delle donne senza pancione.

Andando ad analizzare poi con meticolosità i dati raccolti, i ricercatori hanno eliminato dalla statistica, quelle donne che mostravano leggeri sintomi depressivi e rapportato il resto dei risultati con le donne non in gravidanza.

L’analisi è ancora più sorprendente, le sole donne in gravidanza in perfetto stato mentale hanno addirittura capacità superiori rispetto alle loro coetanee non in attesa.
Secondo lo studio, gli alti livelli ormonali presenti nel corpo della donna durante l’intera durata della gestazione, non le rendono affatto smemorate, ma perfino più attente e precise nel ricostruire ricordi e pensieri.

Questo è forse dovuto al fatto che la donna in attesa di un bambino, deve prepararsi ad accogliere il neonato, mettendo in pausa la propria vita ed accettandone gli inevitabili cambiamenti.

 

 

Fonte Bibliografica

Working memory in pregnant women: Relation to estrogen and antepartum depression

 

 

 

 

forum approfondire segue

 

 

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>