Le donne in gravidanza non assumono abbastanza Omega 3 ✿

omega 3

Gli Omega 3, insieme agli Omega 6, fanno parte dei cosiddetti acidi grassi essenziali polinsaturi, non sintetizzabili dall’organismo e per questo assimilabili solo esogenamente, attraverso l’alimentazione o un’integrazione specifica.

Fanno parte della grande famiglia dei lipidi sotto forma di trigliceridi, gli Omega 3 rivestono ruolo fondamentale nel regolare lo svolgimento di numerose funzioni dell’organismo, ma altrettanto fondamentale è che siano in perfetto equilibrio con gli Omega 6.

Contenuti in pesci, frutta secca, legumi e soia, gli omega 3 esercitano un’importante azione sulle attività comportamentali e cognitive, perché costituiscono per circa il 60% il tessuto cerebrale umano.
La loro funzione benefica, inoltre, riduce i livelli di colesterolo ematici, riducendo conseguentemente il rischio di aterosclerosi e di aggregazioni piastriniche che possono ostruire importanti vasi sanguigni.

Per giunta gli Omega 3 aiutano a ridurre la pressione arteriosa e si rivelano essenziali come coadiuvanti nelle terapie di malattie allergiche, infiammatorie ed autoimmunitarie.
Infine, gli Omega 3, soprattutto il DHA, si rivelano essenziali per un corretto sviluppo e mantenimento del sistema nervoso centrale.

Perché è necessaria un’integrazione di Omega 3 in gravidanza?… [SEGUE] 

 

Facebook Comments

1.3K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.3K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap