Fitness in gravidanza: effetti su diabete e peso ✿

yoga gravidanza

La gravidanza è senza dubbio una delle esperienza più intense della vita di una donna.

 

Durante la gestazione si verificano importanti cambiamenti fisici e psicologici, che influiscono sulla qualità della vita della gestante; fra questi vi è anche l’incremento ponderale, che, parallelamente allo sviluppo dell’utero e alla crescita del feto, determina variazioni della postura e dell’equilibrio che si ripercuotono sull’operatività quotidiana.

Altri fattori possono poi minare la serenità delle mamme in attesa e fra questi vi è il rischio di sviluppare il diabete gestazionale, una delle complicanze più frequenti della gravidanza.

Allo scopo di prevenirlo è fondamentale seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, praticando esercizio fisico.

 

Come rivelato da un recente studio, lo sport potrebbe preservare sia dallo sviluppo di questa patologia che di altre come l’ipertensione, la preeclampsia e la nascita pretermine.
I ricercatori della Harvard School of Public Health di Boston hanno appurato che l’attività fisica praticata prima della gravidanza contribuisce a ridurre del 50% il rischio di soffrire di diabete durante la gestazione.

Inoltre, gli studiosi hanno dimostrato che lo sport praticato durante i nove mesi riduce tale rischio di 1/4.

Osservando la correlazione esistente tra diabete gestazionale e attività fisica praticata da un campione di 34.929 donne nel periodo antecedente la gravidanza, si è potuto constatare che le gestanti nel quartile più alto di esercizio fisico presentavano una probabilità del 55% in meno di sviluppare il diabete gestazionale in rapporto alle donne con un livello più basso di attività fisica.

Questo beneficio andava aumentando del 24% nelle donne che proseguivano con lo sport anche nei primi mesi di gravidanza.

Una revisione dalla letteratura che si è focalizzata su tale tematica ha esaminato 13 studi condotti su un campione di circa 2800 gestanti con una vita prevalentemente sedentaria, sottoposte a specifici programmi di esercizio fisico.

 

Secondo quanto emerso, lo sport praticato sin dal momento del concepimento può aiutare a combattere il diabete riducendo il rischio di svilupparlo del 36%.

A questo risultato si aggiunge anche il controllo dell’eccessivo aumento di peso che, nelle donne coinvolte nei programmi di ginnastica, è risultato inferiore di un chilo rispetto alle altre.

Lo sport praticato in gravidanza, sia pur in quantità moderata, mantiene il tono muscolare, migliora l’umore e ricarica le energie.

Inoltre, l’attività fisica influenza la secrezione di ormoni coinvolti nella regolazione della glicemia. L’esercizio fisico moderato, oltre ad avere benefici sulla salute, risulta essere sicuri sia per la mamma che per il bambino.

 

Nel caso di gestanti già affette da diabete è sufficiente dedicare mezz’ora al giorno ad una camminata a passo lento piuttosto che seguire dei veri e propri programmi di fitness; questo accorgimento, insieme con una dieta equilibrata, potrà contribuire a regolare il livello degli zuccheri nel sangue.

 

 

Fonti Bibliografiche

– Effectiveness of physical activity interventions on preventing gestational diabetes mellitus and excessive maternal weight gain: a meta-analysis.

– BJOG release: Moderate exercise helps prevent gestational diabetes and reduce weight gain during pregnancy

 

 

Personal Trainer

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>