Favola: Perché ci sono tanti bugiardi…


favola

Perché ci sono tanti bugiardi (fiaba africana liberamente riadattata).

C’è stato un tempo in cui sulla terra non c’erano tante persone bugiarde e fannullone: venivano subito allontanate dal villaggio prima che potessero combinare qualche guaio.
Come mai adesso ce ne sono tante?

Questa è la spiegazione:
un giorno tre bugiardi, cacciati dai loro rispettivi villaggi per colpa dei loro pettegolezzi e della loro indolenza, si incontrarono e decisero di cercare insieme un posto dove vivere.
Camminarono fino a trovare la capanna di un vecchio: l’uomo decise di aiutarli mosso a compassione perché anche lui aveva 3 figlie fannullone, così li fece entrare in casa per passare la notte.

Il giorno dopo chiese al primo di andare a pescare, al secondo di portare un masso legato con treccine di corda ed al terzo di portare delle noci di cocco.
Dopo che il vecchio ebbe consegnato a ciascuno di loro un bastone, un secchio ed un’ascia, i tre si incamminarono di malavoglia.
Il primo si fermò sulla riva del ruscello e si mise a dormire.
Dopo un po’ si svegliò con una gran sete e corse a casa per bere.
Il vecchio gli chiese: “Dove sono i pesci?” ed il bugiardo rispose “Avevo sete, li ho ributtati in acqua e sono tornato a casa per bere!”.

Il vecchio si arrabbiò molto e disse: “Non potevi bere l’acqua del ruscello?”.
“Non ci ho pensato!” rispose il bugiardo.
Tornò il secondo che era andato nel bosco per portare un masso legandolo con delle corde.

“Dov’è il masso?” chiese il vecchio…. [SEGUE]

 

Facebook Comments

16.1K Shares

One thought on “Favola: Perché ci sono tanti bugiardi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

16.1K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap