Ti racconto il mio parto… By Silvia ✿

Eravamo sposati da soli 2 mesi e decidiamo di non stare più “attenti”. Solo al primo tentativo ritardo di 2 giorni. Io che sono un orologio svizzero vado a comprare il test. Lo faccio la domenica mattina mentre mio marito dorme, subito positivissimo. Quando gliel’ho detto era al settimo cielo, ed io di più!

 

La gravidanza procede bene, solo un problemino di diabete gestazionale, ma per il resto è tutto perfetto. Io sto benissimo, non ho mai avuto la nausea, ne qualsiasi altro problema con un pancione enorme che lievita sempre di più. Se mi aveste vista da dietro non sembravo neanche gravida!!

 

Dpp alla prima eco 01 agosto, poi ridatata al 22 luglio. Arriviamo al termine della gravidanza e, nonostante avessi nel pancione un terremoto super tranquillo, i giorni passavano e non arrivavano neanche le contrazioni di braxton hicks. Ricky stava troppo bene con la mamy.

 

Per via del diabete gestazionale si programma l’induzione a 41 settimane: sabato 29 entro in ospedale e mi posizionano il palloncino. Mi spiegano che se avessi iniziato ad avere dei dolori e se avessi “perso” il palloncino significava che la tecnica adottata era efficace e che il travaglio stava iniziando.

 

La notte passa tranquilla nessun movimento, calma piatta. Al mattino seguente mi tolgono palloncino e mi rompono le acque: le cascate del Niagara!!! Chiamano subito mio marito. Forse qualcosa era cambiato, anche se non ho avvertito nulla. Bisogna continuare l’induzione, così inizio la perfusione d’ossitocina e mi fanno l’epidurale.

 

Tutto procede bene ma molto lentamente. Nessun dolore. Secondo bolo di epidurale. Chiacchiero col marito, ma ho sonno. Sento lo stimolo di fare la pipi ma non riesco a farla, vengono a controllarmi e…sono a 10 cm!!

 

E’ arrivato il momento e io non mi sono neanche accorta!!! Arriva il mio angelo (ostetrica), una ragazza splendida, unica, che non smetterò mai di ringraziare! Mi guida in tutto con una pazienza e una dolcezza unica. Mi fa mettere sullo sgabello e con uno specchietto fa seguire il parto a me e al mio compagno. In poche spinte ecco nascere il mio cucciolo!! Riccardo un torellino di 3.770 kg per 51 cm. Un capolavoro!

 

Mio marito taglia il cordone e da quel momento inizia la nostra favola!!!

 

 

 

Disclaimer

I dettagli sui nomi degli ospedali o dei professionisti, vengono omessi o modificati dalla redazione per evitare ogni relazione con gli specifici punti nascita.

I contenuti scelti sono tratti dai raccolti nel forum di Mammole o pervengono direttamente alla redazione segreteria[at]mammole.it e la pubblicazione viene rilanciata su tutta la rete del network, che è costituita da centinaia di pagine FB dei vari ospedali locali. I racconti non possono essere pertanto riconducibili a nessun luogo di nascita preciso, la pubblicazione sulla pagina del singolo reparto non lo identifica come un evento avvenuto nella specifica struttura.

 

 

 

scrivi-tuo-racconto-parto

 

racconti-parto-banner

 

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>