Ti racconto il mio parto… By Claudia ✿

Seconda gravidanza, non vedevo l’ora di rivivere il momento del parto. Non avevo mai provato paura nei confronti del parto, anche quando ero in attesa della mia prima bimba.

Data presunta parto 5 novembre 2020, il 4 mi reco all’ospedale per il controllo del termine, mi viene proposto lo scollamento delle membrane e accetto. Il giorno dopo nel pomeriggio iniziano le prime contrazioni…faccio merenda e mando la mia bambina dalla nonna in caso debba recarmi in ospedale.

La sera non ho voglia di cenare, sto tranquilla sul divano e mentre guardo X Factor insieme a mio marito decido di andare a fare una doccia per essere pronta. Torno sul divano e le contrazioni sembrano ancora irregolari…io tra l’altro ero convinta mancasse ancora un po’di tempo, le gestivo benissimo.

Poco dopo mi scappa la pipì e vado in bagno…in quel momento mi rendo conto di aver bisogno di spingere…io e mio marito ci mettiamo in macchina verso l’ospedale e durante il tragitto le contrazioni scompaiono: “Ecco era ancora troppo presto, lo sapevo!!”

Entro al pronto soccorso ostetrico, mi visitano immediatamente e le parole dell’ostetrica sono le seguenti: “Sei in travaglio, dobbiamo andare subito in sala parto, te la stiamo liberando, fai entrare il papà!”.
Come? Di già? Davvero?!”

Cinque minuti dopo… [SEGUE]

 

Facebook Comments

0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap