Ti racconto il mio parto… BY ANGY ✿

A parte le nausee dei primi 4 mesi, la mia è stata una gravidanza esemplare: 9 splendidi mesi che auguro di vivere ad ogni primipara.
Nessun disturbo, nessun problema, solo tanta emozione e tanta, troppa, voglia di dolci :-p

A 37 settimane sono andata in ospedale per il controllo, valigia al seguito.
Il ginecologo mi manda a casa con una pacca sulla spalla: ci sarebbe voluto ancora molto tempo. Trascorrono la notte e il giorno seguente; dopo un discreto viaggio in macchina con i miei genitori la sera al rientro mi sentivo molto stanca, ho mangiato una cosa al volo e sono filata a letto. Avevo molto caldo, era una notte di metà maggio,  ho deciso di aprire un po’ la finestra.

Mi sono addormentata presto, ma all’una di notte mi sono svegliata sentendo una sensazione di bagnato. Sono andata in bagno per controllare e… rottura delle acque! Agitata, ho chiamato il mio compagno, che dormiva beato.
Correvo per casa come una cavalletta. Più mi vestivo, più mi bagnavo. Mi sono cambiata un paio di volte, poi mi sono rassegnata nel prendere giusto qualche asciugamano.

Sono corsa in ospedale, che in un secondo era pronto e aveva preso tutto l’occorrente, compresa la cartella della gravidanza: se non fosse stato per lui sarebbe rimasta a casa. Ho avvisato mia madre che ha deciso di venire in macchina con noi.

Mio padre mi ha vista partire con gli occhi lucidi dal balcone di casa.
Tuttavia all’arrivo in ospedale l’abbiamo trovato dietro di noi: ci aveva seguito con la sua auto.

Accettazione in pronto soccorso, diagnosi… SEGUE

 

Facebook Comments

3.3K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3.3K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap