Nel pancione: uno sguardo sullo sviluppo del feto ✿

feto3

 

Si pensa sempre ai nove mesi nel pancione come al periodo di beatitudine dei bimbi: costantemente cullati e al caldo, si godono l’amore della mamma a stretto contatto col suo cuore.

 

Ma cosa succede lì dentro?

Durante il primo mese di gravidanza il sangue della mamma porta il nutrimento necessario per iniziare la grande avventura, ma già il mese successivo il cuoricino dei nostri bimbi pulsa da sé!
Pian piano si abbozzano gli occhietti e il pupo incomincia a sentire i profumi di ciò che la mamma mangia e riconosce anche il suo odore, che lo tranquillizzerà una volta nato, ritrovandolo sul suo corpo.

In questo momento testa e collo formano, con due braccine corte, la metà del suo corpicino, ma il cordone ombelicale ha già trovato la forza di formarsi, così come mani, piedi e dita, che il bimbo può già succhiare e stringere! La pelle è ormai completa e il piccolo sente caldo e freddo o quando qualcuno lo infastidisce toccando il pancione di mamma! Infatti cambierà posizione scocciato!

 

Il nostro ometto pesa circa un grammo ma durante il terzo mese, nonostante possa raggiungere solo i sette cm di lunghezza circa, le ossa, i muscoli e i suoi organi sono già quasi completi e sfrutteranno tutto il resto della gravidanza, per perfezionarsi.

Ora si muove per il 12% del tempo e può già venirgli il singhiozzo…e a volte noi mamme ce ne accorgiamo perché sentiamo dei sobbalzi ritmati!

Di solito la mamma inizia a sentire il proprio bebè che si muove, attorno alla ventesima settimana di gravidanza ma, se non è il nostro primo pancione, probabilmente l’esperienza ci farà notare i primi movimenti anche un pochino prima.

 

Al quarto mese ormai il piccino sarà lungo quindici cm circa e se la mamma si mette in una posizione a lui scomoda, fa capire con calcioni che non è d’accordo!
Il nostro mostriciattolo cresce a vista d’occhio ed attorno al quinto mese sarà lungo quasi ventitre cm: pian piano sente e vede sempre più e una luce intensa, così come un rumore improvviso e forte, lo spaventano e il suo battito cardiaco accelererà, mentre una dolce canzoncina cantata dalla mamma, lo riporterà ad uno stato di quiete.

 

Esperti assicurano che musiche di Vivaldi e Mozart calmano i bimbi nella pancia, mentre Beethoven è da loro poco apprezzato perché li agita… Il suo sottofondo preferito resta comunque sempre il battito del cuore della mamma e sarà così anche una volta lasciato il pancione.

Ormai siamo all’ottavo mese: il ragazzo pesa almeno due chili e quattrocento grammi ed è lungo circa quaranta cm! Ora ingrassa velocemente!

L’ultimo mese di gravidanza è solo di attesa e preparazione alla nascita e il pupo dormirà quasi tutto il dì.
Ormai è ora di nascere! Una nuova avventura aspetta tutta la famiglia! Il periodo col pancione sarà sempre ricordato con nostalgia dalle mamme che, col tempo, si dimenticheranno acciacchi e scomodità!

 

 

Nicla

 

 

Facebook Comments

0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap