Tre disturbi e tre soluzioni omeopatiche per bambini

Tosse e omeopatia

 

Dalla comparsa dei primi dentini, alle punture di insetti, fino al mal di pancia: sono solo tre dei disturbi che possono sperimentare i nostri bambini e per cui è possibile scegliere una terapia omeopatica.

 

“I medicinali omeopatici possono essere una valida scelta per alleviare i numerosi fastidi a cui i nostri bambini possono incorrere durante la loro crescita”, afferma il dottor Ruggero Cappello, medico chirurgo esperto in omeopatia, “in quanto, grazie alla loro diluizione e al fatto che non presentano generalmente controindicazioni, possono essere somministrati in tutta sicurezza ai più piccoli”.

 

Dentini

Per esempio, Camilia può essere somministrato durante la comparsa dei dentini, la cui eruzione comincia sostanzialmente nei primi tre-sei mesi di vita con lo spuntare degli incisivi centrali, e si completa tra i 24 e i 30 mesi con l’arrivo dei secondi molari.

“La comparsa dei denti è un evento fondamentale nel processo di crescita del bebè – spiega il dottor Cappello –  ma allo stesso tempo è causa di numerosi fastidi che possono presentarsi sia a livello locale che generale. Dalla smania di mordere all’abbondante salivazione, dalla riduzione dell’appetito al sonno disturbato, fino ad arrivare, in alcuni casi, a febbre, fastidi gastrointestinali e tosse. Il mio consiglio è di somministrare oralmente ai piccoli una monodose di Camilia, medicinale omeopatico che agisce su tutti questi sintomi. È possibile ripetere la somministrazione 2-3 volte al giorno, proseguendo il trattamento fino alla loro scomparsa”.

 

Punture d’insetti

L’ultimo weekend in montagna, la giornata al mare o semplicemente il pomeriggio al parco: anche se l’estate sta oramai terminando, zanzare, vespe e altri insetti sono sempre pronti a sorprendere noi e i nostri bambini, creando non pochi fastidi. Ma come ci ricorda il dottor Cappello, anche in questo caso i medicinali omeopatici possono essere di grande aiuto: “Per calmare il prurito e il bruciore dovuto dalle punture di insetto, è utile applicare più volte al giorno Dapis Gel, associato ad Apis 15 CH, 5 granuli 3 volte al giorno, e Belladonna 9 CH, nel caso in cui la puntura dovesse creare anche arrossamento e infiammazione.

 

Mal di pancia

Una volta tornati dalle vacanze, poi, “è piuttosto frequente che i nostri bambini possano accusare una sensazione di mal di pancia, dovuta al cambiamento repentino di clima o di temperatura, o più semplicemente all’alimentazione. Qualora questo fastidio si tramuti in dissenteria – puntualizza il dottor Cappello – suggerisco Podophyllum peltatum 7 CH, con la posologia di 5 granuli dopo ogni episodio di diarrea. Se invece il disturbo si dovesse manifestare dopo un’abbuffata, raccomando 5 granuli di Aloe 9 CH, sempre a seguito di episodi di dissenteria. Nel caso in cui, invece, il nostro bambino sia stato colpito da un’intossicazione alimentare – conclude il dottor Cappello – consiglio l’assunzione di 5 granuli di Arsenicum album 9 CH”.

 

 

Articolo a cura del Dr. Domenico Oliva

Facebook Comments

0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap