Ti racconto il mio parto… By Giusy

E’ domenica sera, io, Marco (il futuro papà) e Massimo (mio amico fraterno) siamo in pizzeria, stiamo chiacchierando animatamente davanti alle nostre buonissime pizze. Decidiamo di prendere anche il dolce, visto che… “ma si dai”, è una delle ultime volte in cui mi posso concedere qualche golosità in più!

E allora via, ordiniamo una bella pizza alla nutella, specialità del locale. Io sto benissimo, sono alla 39+6 e per l’indomani ho già programmato il mio primo monitoraggio. Nel pomeriggio avevo fatto parecchie commissioni, guidando, da sola, per una bella ora.

Tutto normale insomma, esattamente come dall’inizio di questa “asintomatica” gravidanza (non fosse per il reflusso e l’acidità di stomaco ), fatta quasi fino alla fine senza pancia (o con una pancia decisamente contenuta), senza dolori, senza stravolgimenti nel mio stile di vita. Una bimba che è entrata nel mio mondo..in punta di piedi, direi.

Bè, siamo in attesa della delizia di nutella quando sento una piccola spinta laggiù e via, psss, un rigolo d’acqua mi scappa fuori..che sarà??!!
Dico “oh oh, sto perdendo qualcosa..” Marco e Max mi guardano impietriti…
COSA??!!!! dico..”sì, sì, non smette, mi sa che sta succedendo qualcosa, penso sia meglio andare”.

Scatta l’allarme. Marco si agita, blocca l’ordine delle pizze… [SEGUE]

 

 

Facebook Comments

4.1K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4.1K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap