Ti racconto il mio parto… By Enza ✿

L’11 luglio alle ore 10 e 30 mi sveglio, uno strano mal di pancia così mi alzo e vado in bagno, mi passa tutto, ritorno a letto.

Due minuti e di nuovo mal di pancia, mi rialzo e vado di nuovo in bagno; così decido di farmi una doccia, mi rimetto in pigiama e mi siedo al tavolo leggendo alcune riviste monitorando con l’orologio ogni quanto mi venivano contrazioni (dolori leggerissimi).

Si fa mezzanotte senza nemmeno accorgermene e i dolori si fanno più ravvicinati ma sempre leggeri e sopportabilissimi, ma li avevo ogni 2 minuti, così decido di svegliare mio marito che dalle 10 e 30 non se n’era accorto di nulla e dormiva beato… lo sveglio, quindi,  e gli dico che ho mal di pancia ogni 2 minuti così lui balza dal letto dicendomi: “dobbiamo andare è il momento” e io gli rispondo: No! Non voglio andare, non sono in travaglio.

Mio marito si arrabbia così mi convince ad andare, non chiamo nemmeno mia madre: sono convinta di tornarmene a casa.
Arrivo in ospedale alle 00:45 mi visitano e mi dicono: “signora lei è a dilatazione completa deve ricoverarsi” ; li guardo e chiedo, cos’è completa?

Ero dilatata di 10 cm e avevo dolori leggerissimi… SEGUE

 

Facebook Comments

3.7K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3.7K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap