Quando il bambino picchia…

bambino picchiatore

 

Un argomento che interessa a tutti i genitori: perché ad ogni bambino è capitato di picchiare un coetaneo o di essere picchiato!

Come reagire in questi casi? Rimproveri e castighi sembrano non servire. Diventa allora necessario provare a comprendere l’origine di questo comportamento, senza drammatizzare eccessivamente.

Molto utile, come sempre, è avere l’opportunità di confrontarsi in maniera costruttiva con chi ci è già passato o con chi ci sta passando. Ecco allora le esperienze delle Mamme:

 

Sweetela: “Il mio bimbo di 2 anni e 4 mesi è nella fase del “è mioooo”, cosa del tutto normale alla sua età se non fosse che in situazioni di gioco con altri bambini si fiondi sui giochi altrui e non disdegni di alzare le mani sugli altri bambini se questi (giustamente) reclamano i propri giochi!

So che questo è in parte dovuto al fatto che purtroppo le occasioni per socializzare sono poche per lui e che trascorre la maggior parte del tempo con gli adulti quindi non ha avuto molte occasioni per “imparare” a condividere con gli altri i giochi ma anche gli spazi (lui vuol essere sempre il primo a fare qualcosa, ad arrivare in un posto, ad usare una giostrina). Ovviamente a casa è al centro della nostra attenzione e tutto gli appartiene e può disporne come vuole, mentre ai giardini, al mare, dove ci sono altri bambini il suo egocentrismo non trova spazio e reagisce in maniera aggressiva!

Noi gli spieghiamo che non si fa, che le giostrine sono di tutti, che si gioca insieme agli altri ma senza sortire alcun effetto…La cosa per me è fonte di grande imbarazzo perché gli altri genitori ti guardano di traverso, come se non fossi capace di educare tuo figlio…Tremo all’idea di quando a settembre comincerà la materna!”.

 

Flattershy: Daniele lo fa per noia o peggio per attirare l’attenzione. Il penultimo giorno di materna ha lanciato un sasso grande in testa ad una maestra; il lancio è stato causato (pensiamo) dal fatto che la maestra, che lui aveva più volte chiamato, non si era messa a giocare con lui perchè impegnata a preparare lo spettacolo dei remigini. Lui si annoiava, si è messo a lanciare sassi per gioco, la maestra si è messa in mezzo per riparare i bimbi e si è presa il sasso in testa. L’hanno sgridato a scuola, l’ho sgridato a casa … il giorno dopo l’ha rifatto (senza prendere nessuno per fortuna), è stato rimesso in castigo per tutta la mattina, è rientrato in classe nel pomeriggio e ha morso un compagno. E’ stato mandato in castigo a nanna (va beh) e lui che ha fatto? Ha dormito!!!

 

Il problema è che non gliene frega niente dei castighi, delle sgridate… si magari fa il musetto al momento, ma dopo 5 minuti è quello di prima e lo rifà. Con me è abbastanza bravo, ma ha preso questa cosa dell’attirare l’attenzione sempre in negativo e non so come farlo smettere! Per il suo bene per prima cosa, perchè gli altri bimbi poi lo emarginano e non vogliono giocare con lui o ancora peggio lo provocano, così poi lui picchia e loro fanno le vittime (vista la dinamica con i miei occhi e anche la maestra ne è perfettamente a conoscenza)”.

 

Dapphe77: “Se fa così c’è altro sotto, c’è qualcosa che non va e dovete capire cosa… sgridarlo non ha successo perchè lui sta cercando di tirare l’attenzione su altro… dovete scovarlo… non è facile, ma si riesce…

Andrea, fino a 2 settimane fa era irascibile, picchiava tutti e spintonava, sempre lunatico… era impossibile… finito l’asilo l’abbiamo spostato al centro estivo… Andrea è rinato… è un bimbo meraviglioso… il problema? il vecchio asilo “mamma non mi portar più al vecchio asilo”… l’avevamo capito e l’abbiamo allontanato… Andrea oggi è un bimbo splendido… non è stato facile ma abbiamo capito..

se vi picchia non sgridatelo, abbassatevi e abbracciatelo, fategli capire che ci siete e con voi si può aprire…

 

 

Babuscia: “Credo sia comunque una richiesta estrema di un qualcosa. Mattia non ha mai picchiato, però mi fa tutto per dispetto, ma è una cosa che fa solo a noi (mamma e papà) con gli altri o i bambini no.
In nave quando siamo tornati dalla vacanza c’era un bambino che picchiava tutti, io e altre mamme siamo intervenute perchè questo era pure più grande e faceva troppo il prepotente… beh i suoi genitori l’avevano mollato lì e se ne stavano sul ponte a prendere il sole… ovvio in questo caso sia una richiesta di attenzioni, perchè posso immaginare che se lo fanno lì sia una cosa di abitudine .
Sinceramente non saprei cosa consigliarvi perchè anche io non sto passando un bel periodo con Mattia .

 

 

forum approfondire segue

 

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>