Le proto-parole dei neonati ✿

È stata fatta loro indossare per quindici minuti al giorno una particolare cuffia in grado di rilevare le variazioni… emodinamiche nelle aree temporale e perisilviana dell’emisfero cerebrale sinistro, la parte del sistema nervoso centrale deputata alla comprensione ed alla scelta dei vocaboli nel linguaggio parlato. La strumentazione ha registrato l’attivazione nervosa mentre i neonati erano sottoposti a sedute di ascolto dei diversi gruppi di sillabe.
I dati raccolti dai ricercatori hanno evidenziato una risposta sovrapponibile alle osservazioni fatte su soggetti adulti. Il lobo cerebrale sinistro si è attivato, riconoscendo i suoni come parole, durante l’ascolto delle sillabe più comuni. Questo non è avvenuto invece nel caso delle sillabe rare. L’attivazione nervosa all’ascolto delle sillabe ha rispecchiato la frequenza di utilizzo nelle varie lingue e la preferenza di utilizzo all’interno della propria lingua.

 

Lo studio sembrerebbe dunque dimostrare la presenza nel cervello umano di circuiti linguistici innati, che permetterebbero fin dalla nascita di distinguere i suoni con un significato linguistico da quelli privi di significato.

 

 

 

Fonte Bibliografica

Language universals at birth

Facebook Comments

740 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

740 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap