Prepararsi all’adozione

bambino parlaCome l’alba di un nuovo giorno….
Ma, insomma, non è proprio come dire:  ”un giorno ti svegli e decidi di farlo”.

 

L’idea dell’adozione è un percorso lungo e complesso.
Perfino la decisione, comporta una serie di avvenimenti e la maturazione di esperienze che portano la coppia a questa importante scelta.
Ufficialmente si inizia con una dichiarazione di disponibilità ma in realtà l’idea parte molto tempo prima.
Si tratta poi in concreto di pilotare le esigenze di una coppia a diventare famiglia in un percorso tanto impegnativo, formativo ed emozionante.

 

Ritrovarsi genitori adottivi rappresenta l’elaborazione di una evoluzione, che comporta il passaggio attraverso diverse fasi che se affrontate in maniera giusta, determinano nella coppia crescita e maturazione.
L’apprendimento di informazioni specifiche e di una cultura della materia risulta spesso di difficile fruizione ma con l’aiuto e le conoscenza delle fonti informative più competenti, il percorso per quanto impegnativo, può risultare meno complicato.

 

La coppia deve essere solida ed affiatata: oltre alla propria motivazione occorre una grande determinazione e tanta energia.
“Quando la prima volta con mia moglie mi presentai al colloquio dei servizi sociali, ci sentivamo come se dovessimo superare una prova difficile.

La psicologa mi disse che essere un ingegnere non rappresentava un buon presupposto. Alluse ad una sua infelice esperienza sentimentale con un ingegnere, ormai finita da tempo. Sicuramente mi mise in imbarazzo; forse faceva parte di una qualche sua strategia d’approccio per mettermi alla prova.
Al momento, confuso dall’emozione del primo incontro, non capii bene quello che intendeva dire, nè pensai che forse quel commento personale poteva anche risparmiarselo.

 

In seguito capii che quello era semplicemente l’inizio di un percorso in salita,  in cui ci saremmo confrontati con diverse umanità e stati d’animo, con ruoli e professionalità non sempre all’altezza della situazione.
Avremmo ben presto capito che occorre disponibilità a mettersi in gioco, spirito critico e determinazione nelle scelte, magari con una buona dose di ottimismo e talvolta un certa carica di buon umore.
Tutti ingredienti che possono aiutare a superare situazioni difficili che alcune volte possono risultare frustranti ed addirittura umilianti.

Così iniziammo il nostro progetto adottivo che poi divenne, con gioia e sofferenza, la realizzazione del nostro meraviglioso sogno di diventare una famiglia.

Oggi perseveriamo nel tentativo di essere dei buoni genitori, anche con momenti di difficoltà e scoramento ma sicuramente con tante splendide emozioni.
Questo, è il senso di ciò che è diventato il progetto più bello ed importante della nostra vita.”

 

Sabrina & Maurizio

 

Collaborazione del sito www.italiaadozioni.it

 

 

banner-altri-articoli-approfondimenti

 

 

forum approfondire segue

 

 

 

Facebook Comments

0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap