Peso corporeo in gravidanza ✿

gravidanza

Durante la gravidanza è di rilevante importanza monitorare il peso della gestante quale ulteriore parametro di controllo della salute sia della mamma che del bambino.
Un eccessivo aumento di peso, potrebbe infatti comportare dei rischi per la salute materno-fetale ed aumentare l’incidenza di patologie della gravidanza e complicanze al momento del parto.

Indicativamente in una donna incinta, nel corso dei nove mesi della gravidanza, si dovrebbe riscontrare un incremento di peso compreso fra i 9 e i 12 Kg per una gravidanza singola non complicata.
Per le gravidanze gemellari l’aumento ponderale dovrebbe essere compreso tra i 16 e i 20 Kg.

Durante i primi mesi, la crescita del peso materno è influenzata dall’incremento di liquidi e di grasso all’interno dei tessuti corporei ed è meno marcata a causa dei comuni sintomi della gravidanza quali nausea e vomito.

A partire dal II trimestre si verificano sostanziali variazioni di peso a causa dell’ingrossamento dell’utero, della placenta e del bambino, nonché dell’incremento del liquido amniotico.
Nelle ultime settimane di gestazione la ritenzione dei liquidi, evidente soprattutto agli arti inferiori con la comparsa di edemi, contribuisce in modo evidente all’aumento ponderale.

È infatti evidente, come nei primi giorni del… [SEGUE]

 

Facebook Comments

2.6K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2.6K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap