Non parlate ai bambini ✿

Vi state spaventando?

No, vi prego. Ho solo estremizzato, per provocarvi.

In quest’ultimo periodo, girando per le strade e per i negozi, tra mamme, bambini e nonni, una riflessione si fa strada nella mia testa: ai bambini diciamo troppe cose.

 

Gli parliamo in continuazione: per sapere come stanno, cosa vogliono, per spiegargli cosa dobbiamo fare, dove dobbiamo andare, come sono fatte le cose.

Ma siamo sicuri che i nostri figli hanno bisogno proprio di tutte queste parole?!

Fermatevi qualche attimo a pensare.

Pensate a un mondo dove l’adulto rispetta il bambino e lo cura, lo protegge; non per metterlo sotto una campana di vetro, ma per farlo crescere libero.

In questo mondo i grandi non hanno bisogno di chiedere ai bambini come stanno; i grandi osservano i bambini e capiscono il loro stato d’animo e le loro necessità.

In questo mondo, sono i genitori a sapere di cosa hanno bisogno i propri figli, non caricano su di loro il peso delle scelte, grandi o piccole che siano.

 

In questo mondo gli adulti non giustificano ogni loro azione, ma raccontano e accompagnano con l’esempio.

In questo mondo i grandi si sforzano di guardare con gli occhi dei bambini e non pretendono il contrario.

Così, se vi capita di emozionarvi per un magnifico tramonto non pretendete lo stesso sentimento nel vostro bambino, magari lui è occupato a stupirsi di un piccolo sassolino tra le sue scarpe.

In questo mondo i grandi non spiegano proprio tutto ai piccoli, un po’ di magia è buon senso lasciargliela.

Allora vi chiedo, lasciamo ai bambini il lusso della magia, della fantasia, dei sogni.

Non è necessario raccontagli proprio tutta la verità delle cose.

 

Mammamichi

 

 

 

forum approfondire segue

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>