Gli albori del linguaggio e le cure materne ✿

bambino parlaI bambini, in giovanissima età, si esprimono con un gorgoglio apparentemente senza senso.

 

Anche se sembrano solo suoni sconnessi, queste sono delle vere e proprie prove tecniche di linguaggio.
Se le mamme intervenissero attivamente quando si presentano queste prime forme di espressione, lo sviluppo del linguaggio potrebbe risultare favorito.
A sostenerlo è un recente studio condotto presso le Università dell’Iowa e dell’Indiana e pubblicato sulla rivista Infancy.
Quello che ne risulta è che se i genitori, ma in particolare la madre, si interessano a questi gorgheggi, l’apprendimento da parte del bambino sarà più rapido.

 

La ricerca è stata coordinata Julie Gros-Lousi ed ha portato a scoprire che se le mamme rispondono positivamente al bambino, partecipando con sorrisi ed atteggiamenti affettuosi, la capacità del piccolo di dare un senso ai suoni è più veloce.
Inoltre, se le mamme non si limitano a queste dimostrazioni di interesse, ma interagiscono con i suoni emessi dal bambino, completandoli con parole di senso compiuto o brevi frasi, si accelera ulteriormente l’avanzamento nell’apprendimento.

 

I ricercatori hanno spiegato, infatti, che il bambini già dai primi mesi di vita comprende che i suoni sono una forma di comunicazione tra le persone che li circondano. Per questo motivo si esprime in vocalizzi, proprio perché prova a comunicare in prima persona.
Le osservazioni degli studiosi sono durate 6 mesi, al termine dei quali è stato appurato che i bambini con madri più attive hanno prodotto un numero di suoni e di parole decisamente superiore.

 

Studi precedenti avevano già dimostrato come durante la gravidanza inizia l’apprendimento linguistico.

È bene, infatti, che la madre parli con il futuro nascituro mentre è ancora nel pancione, visto che è stato verificato che il feto è in grado di ascoltare i suoni.

Intorno ai tre mesi d’età, invece, inizia l’apprendimento del meccanismo linguistico, un processo che non è per nulla semplice.
Intorno ai 4 d i 7 mesi d’età, infine, il neonato inizia a reagire alle parole.

 

Si è visto, infatti, che riesce a comprenderne almeno in parte il significato e reagisce ad esse mostrando emozioni che egli ha collegato a quelle parole.
Si tratta di emozioni primarie, come rabbia e gioia, ma che dimostrano che il processo di apprendimento sta procedendo con successo.

 

 

Fonti Bibliografiche
– Maternal Responsiveness and the Development of Directed Vocalizing in Social Interactions

– Social interaction shapes babbling: Testing parallels between birdsong and speech

– Parents, listen next time your baby babbles

 

 

banner-altri-articoli-approfondimenti

 

forum approfondire segue

 

 

Ti potrebbe interessare:  Come i bambini imparano le parole ✿

2 Risposte a “Gli albori del linguaggio e le cure materne ✿”

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>