La sicurezza del bambino in vacanza ✿


Tempo di vacanze, finalmente!
In ferie con i bimbi piccoli bisogna programmare proprio tutto, si esce dalla propria adorata casina che è stata pensata e attrezzata con tanta attenzione e ci si approccia a nuove strutture sperando che siano altrettanti nidi accoglienti e sicuri.
Ed è così che accade ad ogni nuova famiglia – nonostante il grande sforzo dei preparativi alla vacanza – d’accorgersi di aver tralasciato qualcosa di importante.

 

Di cosa vogliamo parlare? Dei pericoli presenti nella casa affittata o nella camera di un albergo.
Il vostro piccolo che attualmente è un centrometrista specializzatosi nello stile gattoni o nella postura eretta, passati i primi attimi di smarrimento per il nuovo habitat, partirà per l’esplorazione.
E con lui, anche mamma e papà, scopriranno come quella scala sia pericolosissima, così come lo sono le varie prese elettriche, gli spigoli, il tavolino in cristallo, ecc. ecc.
Ma con un po’ di problem solving sarà possibile tamponare momentaneamente le minacce più abbordabili, grazie anche al miracoloso nastro adesivo, ma sbarrare la strada ai pericoli di caduta resterà un grosso problema.
Perché il divano dislocato davanti alla scala o alla porta, renderà solo più intrepido il progetto di fuga, ma d’altro canto, sappiamo ormai bene che un po’ di pepe rende l’impresa ancora più appassionante.
E sarà anche una gran scocciatura per tutti aver tra i piedi il mobilio.

 

“Dovevamo pensare ad un cancelletto…“
Si potrebbe cercarne uno in fretta e furia, dandoci poi dentro con fisher e viti: “ma a proposito,  il trapano dove lo prendiamo…?,
Ma oltre alla bella scocciatura, che cosa ne penserà il proprietario?
Non resta allora che optare per una soluzione poco impattante: un bel cancelletto con fissaggio a pressione.
Nessun trapano, ma solo la necessità di adeguare i 4 punti di pressione alla distanza corretta tra le superfici in mezzo alle quali il cancello bimbi sarà montato, senza lasciare alcun segno sulle pareti.
E lo si potrà usare successivamente dai nonni o in tante altre situazioni analoghe.

 

Cancelletti estensibili senza fissaggio a muro.
I più pratici sono interamente realizzati in metallo offrendo elevate caratteristiche di durata e sicurezza.
Hanno lunghezze regolabili tanto da potersi adattare agli stipiti delle porte o alle pareti dei corridoi, in genere dotati anche di parti estensibili aggiuntive, così da aumentare il loro range di compatibilità.
Oltre a valutare un’altezza adeguata alle competenze psicomotorie del piccolo atleta, occorrerà valutare anche la distanza delle singole sbarre, così da evitare che il piccolo possa incastrarsi tra di esse.
Il sistema di chiusura dovrà avere un meccanismo a più azioni, così da ostacolare le abilità di emulazione e intuizione, soprattutto per i piccoli con un alto quoziente intellettivo.
D’altronde sono i bimbi di oggi…

 

P.S.
ognuno ha i bambini che si merita:) buona vacanza.

 

 

 

forum approfondire segue

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>