Troppi esami radiologici ai bambini ✿

dottorino

 

Esiste un importante progetto finalizzato a ridurre gli esami radiologici sui bambini, tre le associazioni interessate a sensibilizzare i pediatri ed i genitori sul minore utilizzo sulle metodologie d’indagine radiologiche: l’Associazione Italiana di Fisica medica, la Società Italiana di Pediatria e la Società Italiana di Radiologia Medica.

Gli ultimi dati Istat hanno rivelato che su 40 milioni di radiografie eseguite annualmente in Italia, un decimo sono effettuate sui bambini.
Il dato ha creato non poche preoccupazioni nell’ambiente scientifico, per via delle conseguenze di una esposizione esagerata, quando addirittura non necessaria, alle radiazioni ionizzanti soprattutto se immesse nell’organismo di un bambino.

Un altro dato allarmante è scaturito dal rilevamento di una mancanza di formazione specifica del personale medico pediatrico e sanitario, in merito alla necessità di effettuare esami radiografici sui bambini.
Addirittura la carenza di informazioni dettagliate è stata evidenziata fin dal percorso formativo universitario ed è assente anche nell’ambito dei corsi di formazione.

L’iniziativa promossa dalle associazioni, nasce per dare un contributo alla campagna “Image Gently” promossa negli stati uniti ed in altri 70 paesi del mondo ed “Eurosafe”, entrambe finalizzate ad una maggior conoscenza sull’utilizzo delle radiazioni ionizzanti rivolta sia alle famiglie che agli operatori del settore.

Il progetto “Radiazioni in Pediatria” si svolge in… [SEGUE]

 

Facebook Comments

886 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

886 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap