La dieta mediterranea contro la sindrome metabolica ✿

dieta
La dieta mediterranea è da sempre vista di buon occhio da medici e nutrizionisti, e spesso considerata esempio di regime alimentare salutare ed equilibrato.

 

Una nuova ricerca le attribuisce oggi una virtù in più, ritenendola capace di contrastare la sindrome metabolica, cioè la coesistenza in un individuo di almeno tre condizioni che mettono a rischio la salute del suo sistema cardiovascolare.

Lo studio, condotto da ricercatori spagnoli e pubblicato sulla rivista scientifica Canadian Medical Association Journal, ha infatti scoperto che l’aggiunta a un regime alimentare equilibrato di alcuni alimenti base della dieta mediterranea – come per esempio l’olio d’oliva extravergine – sarebbe in grado di ridurre in maniera significativa i fattori di rischio legati alle malattie cardiovascolari.

 

La ricerca è stata coordinata dal Dott. Jordi Salas-Salvadó, ricercatore dell’Universitat Rovira i Virgili, ed è avvenuta attraverso la modificazione del regime alimentare di soggetti affetti da sindrome metabolica, in comparazione con un gruppo di controllo.

I pazienti, che presentavano fattori di rischio come un livello troppo alto di trigliceridi o zuccheri nel sangue e pressione troppo alta, sono stati monitorati e sottoposti a una dieta basata sui principi di quella mediterranea, che prevedesse – tra gli altri alimenti – anche l’assunzione di noci e olio extravergine d’oliva.

 

Nonostante non si sia verificata alcuna variazione nel peso o nell’attività fisica, nel gruppo sottoposto a questo particolare regime si è riscontrata una significativa riduzione del grasso addominale e del livello di zuccheri nel sangue.

 

Si tratta di un dato molto interessante, soprattutto se equiparato ai risultati raggiunti nel gruppo di controllo, sottoposto a un regime dietetico a basso contenuto di grassi, nel quale invece non si sono verificate modificazioni significative. I risultati raggiunti permettono di riconsiderare i metodi di trattamento della sindrome metabolica fino a ora utilizzati.

Dai dati raccolti sembrerebbe, infatti, che la dieta mediterranea – comprensiva di adeguati quantitativi di olio e noci – basterebbe nel lungo termine a ridurre considerevolmente i fattori di rischio delle malattie cardiocircolatorie, sconfiggendo del tutto la sindrome metabolica addirittura nel 28,2% dei casi.

Non cambiano, comunque, le raccomandazioni generali relative alla prevenzione di questo tipo di disturbi, in modo particolare quelle legate alla necessità di condurre una vita dinamica e lontana dagli eccessi, anche alimentari.

 

 

 

Fonte Bibliografica

Mediterranean diets and metabolic syndrome status in the PREDIMED randomized trial
Nancy Babio, Estefanía Toledo, Ramón Estruch, Emilio Ros, Miguel A. Martínez-González, Olga Castañer, Mònica Bulló, Dolores Corella, Fernando Arós, Enrique Gómez-Gracia, Valentina Ruiz-Gutiérrez, Miquel Fiol, José Lapetra, Rosa M. Lamuela-Raventos, Lluís Serra-Majem, Xavier Pintó, Josep Basora, José V. Sorlí, Jordi Salas-Salvadó, for the PREDIMED Study Investigators

 

 

 

 

forum approfondire segue

 

 

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>