Allergie: cause e diagnosi ✿

pollinosi

L’allergia è un disturbo del sistema immunitario caratterizzata da reazioni eccessive portate da particolari anticorpi (IgE) nei confronti di sostanze abitualmente innocue. La reazione di difesa dell’organismo si sviluppa anche nei confronti di sostanze comuni come latte, pollini o polveri.

I fenomeni patologici sono essenzialmente riconducibili a contrazione della muscolatura liscia e permeabilizzazione dell’endotelio dei capillari. Tipicamente, questo si traduce nei seguenti sintomi:

  • Naso: rigonfiamento delle mucose nasali starnuti e scolo liquido (rinite allergica).
  • Occhi: arrossamento e prurito della congiuntiva (congiuntivite allergica). Quasi costantemente è un fenomeno di accompagnamento della rinite allergica.
  • Vie aeree inferiori: irritazione, broncocostrizione, attacchi d’asma.
  • Pelle: dermatite allergica come eczemi, orticaria e dermatite da contatto.
  • Problemi del corpo : diarrea o stitichezza, rigurgito e a seconda della gravità può causare seri problemi cardiaci.

La risposta allergica sistemica è detta anche “anafilassi”: a seconda del livello di severità, può causare reazioni cutanee, broncocostrizione, edema, ipotensione fino allo shock anafilattico con possibile insorgenza di coma.
Quando l’allergene entra in contatto con l’organismo, produce anticorpi specifici: le immunoglobuline IgG.
Questi anticorpi che si legano all’allergene, stimolano le cellule dell’organo bersaglio a reagire liberando sostanze come: istamina, leucotrieni, eparina, serotonina. Tale situazione determina tutte le manifestazioni cliniche dell’allergia.

Le cause
L’allergia è una malattia influenzata da… [SEGUE]

 

 

Facebook Comments

713 Shares

2 thoughts on “Allergie: cause e diagnosi ✿

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

713 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap