Skin to skin, i benefici del contatto pelle a pelle ✿

pelle-a-pelleIl contatto pelle a pelle apporta numerosi e importanti benefici ai neonati.

Questo è quanto scoperto in seguito a una ricerca americana portata avanti da esperti del settore.

 

La nuova frontiera è quella del KMC, il Kangaroo Mother Care.

Si tratta della cura dei neonati effettuata grazie al contatto pelle a pelle tra il bimbo e la madre.

Utile soprattutto per i neonati prematuri, che hanno una maggiore necessità della vicinanza della loro mamma.
Sono ormai diversi gli studi eseguiti a tal proposito, con oltre bel 2500 bambini coinvolti in diverse aree del mondo.

I partecipanti sono stati divisi in due campioni statistici: chi ha vissuto in  compagnia del genitore per le tre ore successive al parto, a differenze di chi chi è stato separato in questo eguale lasso di tempo.

 

I risultati sono stati sorprendenti: i neonati che sono restati con la mamma hanno evidenziato miglioramenti psico-fisici evidenti. 

Ad una migliore stabilizzazione della frequenza cardiaca e respiratoria si è accompagnato anche un pianto limitato negli episodi per i piccoli che hanno goduto del contatto pelle a pelle con la madre.

Ma i risultati si sono poi prolungati nel tempo.

 

I neonati che sono stati sottoposti alla pratica del Kangaroo Mother Care hanno manifestato un miglioramento nell’interazione con la madre anche a distanza di un anno.

Fondamentale risulta essere l’attaccamento al seno materno, emblema per eccellenza di questo innovativo sistema di crescita e sviluppo.

 

I vantaggi per il neonato comunque non terminano qui: il contatto con la madre diminuisce lo stress da separazione e il consumo conseguente di energia.

Il metodo Kangaroo Mother Care, riduce inoltre in modo drastico la possibilità di morte del bambino prematuro nei primi giorni di vita.

 

Una scoperta che per certi aspetti è stata rivoluzionara per la scienza: ad oggi il contatto pelle a pelle era solo un’idea priva di riscontro empirico.

Ora il metodo Kangaroo Mother Care ha affermato le esigenze della “care” come elemento fondamentale della salute della diade mamma-bambino.

La vicinanza del neonato con la mamma, soprattutto quando il piccolo è nato prematuro, ha molti effetti e conseguenze positive e le ricerche continueranno, già sono in programma nuove analisi e osservazioni che potrebbero nuovamente migliorare il sostegno scientifico alla relazione madre-figlio.

 

 

Fonti Bibliografiche:

 

 

forum approfondire segue
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

9 Risposte a “Skin to skin, i benefici del contatto pelle a pelle ✿”

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>