La Naturopatia: Cos’è e di cosa si occupa?

rimedi naturali

E’ una scienza occidentale della vita e sorgente di rinnovato benessere. La Naturopatia è nata quando l’uomo, consapevole di essere parte integrante della natura e dell’universo, ha scoperto che, per vivere in buona salute poteva servirsi delle forze insite e di quelle esterne: aria, acqua, luce, cibo, riposo nel sonno e movimento nella veglia.

 

Così la Naturopatia riconosce nella natura la sorgente primaria di benessere grazie alla forza vitale e al suo potere guarente riconoscibili in tutte le cose che fanno parte di essa, uomo incluso.
La filosofia naturopatica affonda le proprie radici nei principi della medicina olistica: l’olismo (dal greco holos “intero”) considera l’organismo nella sua interezza piuttosto che nelle singole parti che lo compongono.

 

Anche in natura un insieme è formato da parti tra loro dipendenti: la Terra, infatti, è formata di vari sistemi come aria, terra, acqua, piante e animali in perenne collegamento fra loro: perchè la vita si mantenga, non ci può essere divisione, dal momento che ciò che accade a uno influisce anche sugli altri.

Stesse regole per un individuo considerato nella sua globalità come un insieme di parti fra loro dipendenti: la parte fisica, mentale emotiva e spirituale.
Se una parte non funziona o funziona male, influirà su tutte le altre generando un disequilibrio manifesto attraverso la malattia.

 

 


Potrebbero interessarti le differenze con la filosofia dell’Operatore Olistico Maternoinfantile


 

 

La Medicina Naturale si occupa di restituire armonia a tutte le dimensioni che compongono la persona: fisiche, psichiche, emotive e spirituali.
Inoltre stimola il naturale processo di guarigione, partendo dal presupposto secondo il quale Madre Natura ci ha dotati di un corpo capace di funzionare meravigliosamente bene, e provvisto di meccanismi innati che, se liberi di agire, riconducono ad una condizione di salute.

Vis medicatrix naturae significa che la natura porta con sé il potere della guarigione.

 

La medicina olistica valorizza e promuove l’importanza della prevenzione attivando un corretto stile di vita dell’individuo in modo da mantenere il proprio equilibrio interno ed esterno.

Importante dunque il concetto di responsabilità dell’individuo nel mantenimento del proprio benessere e della propria salute.

 

Nella realtà occidentale abituata a diagnosticare e curare il sintomo, il naturopata è un operatore professionista che opera autonomamente nel campo socio-sanitario e che non si occupa di patologia, bensì cerca di comprendere il linguaggio del nostro corpo individuando le cause reali all’origine degli squilibri (causalismo) e stimando quei fattori di debolezza e di rischio costituzionale diversi da persona a persona.

 

Il suo intervento è dunque quello di stimolare, con metodi naturali le capacità di autoguarigione dell’individuo, aiutando l’organismo a ritrovare gli strumenti per liberarsi del malessere e per vivere in salute e armonia.

In questa ottica, più positiva, i disturbi fisici i sintomi, non sono visti come nemici da cui difendersi ma, al contrario, come strumenti utili, se non indispensabili, per comprendere che cosa stiamo sbagliando.

 

La malattia ci permette di riflettere obbligandoci, con pause forzate, a verificare cosa stiamo facendo di non utile per il nostro organismo. Ecco la responsabilità della nostra salute di cui dobbiamo farci carico.
Quando il corpo invia un segnale (sintomo) ci dice che non stiamo seguendo esattamente le leggi naturali che regolano la vita, e ci consente di fermarci e di correggere la rotta. Se ignoriamo il primo segnale esso sarà costretto ad inviarne altri, via via più forti, fino a quando non potremo fare altro che ascoltarlo.

 

L’autoresponsabilizzazione nei confronti dello stile di vita che il soggetto conduce e l’educazione alla salute sono alla base dell’intervento naturopatico.
Il naturopata è un operatore che ha il ruolo professionale di educatore e guida verso la presa coscienza del proprio stato di salute.

Una visita naturopatica parte dalla Valutazione costituzionale e di Terreno del soggetto attraverso:

  • Kinesiologia Applicata
  • Iridologia

 

La Kinesiologia un sistema di cura che utilizza il test muscolare manuale per ricevere informazioni sugli squilibri dell’individuo.

L’Iridologia permette di valutare attraverso lo studio dell’iride lo stato di salute del soggetto esaminato, rilevando la tipologia costituzionale, le tendenze patologiche e le loro manifestazioni in atto.
Successivamente il naturopata si avvale di molteplici metodologie naturali, tra le quali:

  • Oligoterapia
  • Fitoterapia e Gemmoterapia
  • Aromaterapia
  • Floriterapia
  • Reflessologia Plantare
  • Nutrizione

 

Ogni tecnica ha lo scopo di mantenere o ristabilire lo stato armonico dell’individuo.

 

Naturopata Sonia Gallazzi

 

 

 

 

 

Circolazione: i rimedi naturopatici per migliorare gli edemi

Stipsi in gravidanza e rimedi naturopatici

Medicine naturali: arriva il sostegno dell’OMS

Tutti gli articoli sulla naturopatia presenti nel forum di Mammole

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on Twitter0Email this to someone

Una risposta a “La Naturopatia: Cos’è e di cosa si occupa?”

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>