Omeopatia: le cure dolci per il mal di gola

depressione

OMEOPATIA

In concomitanza con il periodo scolastico, faringite e laringite sono patologie molto diffuse nei bambini. Entrambe dovute all’infiammazione della mucosa della faringe, della laringe e delle corde vocali, il più delle volte si presentano in forma acuta e con un’eziologia virale, per quanto l’infezione possa essere anche batterica.

Nel caso in cui l’infezione batterica sia sostenuta da Streptococco, la terapia deve essere antibiotica per evitare le possibili complicanze reumatiche, mentre qualora si tratti di infezioni batteriche non streptococciche, il medico può scegliere, in prima scelta o in modo complementare, di proporre una terapia omeopatica.
Dopo aver passato in rassegna i sintomi più comuni di faringite e laringite, vediamo insieme i farmaci omeopatici più utili nel caso intervengano queste patologie.

I sintomi più comuni della faringite acuta sono la faringodinia centrale, ovvero un dolore localizzato alla faringe, spontaneo o provocato dalla deglutizione, e la febbre.

Il medicinale omeopatico da assumere in caso di faringite acuta con bruciore o dolore diffuso alla gola è Belladonna 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno.

Phytolacca decandra 7 CH è invece preferibile quando le tonsille sono arrossate, dolenti, con irradiazione del dolore alle orecchie (5 granuli, 3 volte al giorno); se il soggetto manifesta invece febbre e brividi a fior di pelle, gola arrossata, tonsille ingrossate con follicoli bianchi, è preferibile assumere Mercurius solubilis 30 CH (5 granuli, 3 volte al giorno).

La laringite, ossia l’infiammazione della laringe, si presenta di solito con raucedine, dolore locale e tosse secca o abbaiante.
Solitamente si prescrive Aconiutum napellus 7 CH (5 granuli, 4 volte al giorno) al manifestarsi dei primi sintomi o Arum triphyllum 7 CH (5 granuli 4 volte al giorno) se la gola è secca, bruciante e piuttosto arrossata.

Sia in caso di laringite che di faringite è consigliabile assumere una compressa ogni ora della specialità omeopatica Homéogène 9, la cui formula associa 9 medicinali omeopatici tradizionalmente utilizzati per i sintomi tipici delle faringo-laringiti.

Se prevale raucedine, afonia e affaticamento delle corde vocali è invece consigliabile la specialità Homeox nella posologia di 2 confetti ogni ora, diradando in funzione del miglioramento dei sintomi.

 A cura del Dott. Edoardo Felisi,

pneumologo, esperto e docente di omeopatia

Leggi anche:

Stipsi in gravidanza e rimedi naturopatici

Raffreddore e omeopatia

SOS pollini: un aiuto dall’omeopatia

Facebook Comments

49 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

49 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap