Induzione di travaglio: quando e come? ✿

epiduraleIl travaglio è la fase iniziale del parto, caratterizzata dalle contrazioni uterine e dalla modificazione della cervice che si assottiglia e dilata per permettere la discesa della parte presentata.

Ma può capitare che l’avvio non sia naturale, determinato da necessità contingenti, le principali indicazioni all’intervento sanitario sono:

– Gravidanza oltre il termine (epoca superiore alle 41+6 settimane);
– Liquido aminiotico scarso;
– Patologie materne (ipertensione, diabete, malattie epetiche o renali, gravi psicosi…);
– Patologie fetali (morte del feto, alterazioni della sua crescita, malformazioni…)

 

Esistono varie modalità per indurre il travaglio, viene da sè, comunque, che il successo è tanto maggiore quanto più la cervice raggiunge il giusto grado di preparazione.

Si annoverano metodi naturali e artificiali per la stimolazione dell’insorgenza del travaglio, si va dai più semplici come lo scollamento delle membrane o l’amnioressi (rottura del sacco amniotico), all’uso di dilatatori igroscopici, di cateteri extra-amniotici o il ricorso ad ormoni.

 

Tra i metodi artificiali il più diffuso si basa sull’effetto delle prostaglandine… [SEGUE]

 


Facebook Comments

3.8K Shares

22 thoughts on “Induzione di travaglio: quando e come? ✿

  • 6 Aprile 2020 in 16:46
    Permalink

    Ricoverata a 37+1 per piccola rottura alta del sacco, non mi partiva spontaneamente il travaglio e dunque mi sono state fatte tre induzioni con gel vaginale. La prima mi ha provocato contrazioni forti, ma non quelle del travaglio. Con la seconda le contrazioni andavano e venivano. La terza mi ha provocato ipertono, contrazioni fortissime che non mollavano mai. A parte il mio dolore, il mio bimbo soffriva e aveva il battito lentissimo. Sono stata addormentata al volo e il mio bimbo è nato con cesareo in anestesia totale. Punteggio apgar molto basso. Ho potuto vederlo dopo dieci ore. Per FORTUNA e per la prontezza dei diversi dottori/ostetriche che mi hanno circondata improvvisamente è andato comunque tutto bene, ma possibile che si debba arrivare a questi punti? Se l’induzione non funziona, forse è il caso di ricorrere prima ad un cesareo ?! Il mio bimbo sta bene, ma poteva non essere così. Mi ricorderò per sempre il terrore provato in quegli attimi confusi e frenetici che andasse tutto male.

    Risposta
  • 17 Dicembre 2019 in 15:34
    Permalink

    NCHE IO PARTO CON INDUZIONE A 38 SETTIMANE CAUSA COLESTASI GRAVIDICA. A 35 sn stqta ricoverata e monitorizzata. Un travaglio dolorossisimo. Induzione con fettucina, prr poi proseguire con altre 2 dose di gel.2 giorni. Folori forti ,senza pause , e contrazioni non mi davano tempo di respirare e nonostante tutto il collo uterino era retroverso e si accorciava pochissimo. La sera nn ce la facevo neanche a camminare e mi hanno fatto una puntura di antidolorifico e flebo per diluire il gel. Le contrazioni mi hanno lasciata e mi si sn rotte le acque. Il giorno dopo ho partorito a pranzo xke mi hanno portato in sala parto cn l ossitocina in vena.avevo tanta paura dopo 2 gg di contrazioni, tra cui una sera in cui nn ci vedevo piu per il dolore. Ma e andata e finito tt quando ho visto la mia bambina di 2840 e adesso a quasi 5 mesi pesa 8 kg

    Risposta
  • 18 Agosto 2019 in 09:47
    Permalink

    Anche per me è stato un incubo…indotta a 37+1 con fettuccia perché diabetica, ipertesa dalla 25esima settimana, a rischio preclampsia. Non ho dilatato nulla, dopo un giorno di pausa altra induzione con fettuccia, oltre ai dolori per contrazioni continue (max 15 secondi tra una e l’altra) mi hanno scollato le membrane. Un incubo in sala parto, due accessi effettuati per la epidurale, che comunque non mi ha dato che un blando e temporaneo sollievo (la sfiga!), alla fine ho partorito con un cesareo d’urgenza per distocia dinamica. Una grande delusione non aver partorito naturalmente il mio splendido bimbo…

    Risposta
    • 18 Agosto 2019 in 10:51
      Permalink

      Un abbracccio cara Eliana, e con l’acqua che passerà sotto i ponti saran le vostre coccole a mitigare ferite e ricordi. d.o.

      Risposta
  • 2 Agosto 2019 in 18:07
    Permalink

    Ciao, sono stata indotta a 39 settimane per diabete gestazionale. Entrata domenica mattina è cominciato con fettuccina alle 8.30, dopo 3 ore le prime contrazioni ma nn abbastanza vicine ancora.. arrivò a sera con contrazioni dolorose ma irregolari e quindi estrazione della fettuccina, lunedì mattina prova con palloncino con il quale arrivò a 2 cm… 😕 martedì mattina estrazione del palloncino e inizio con ossitoccina, contrazioni sbagliatissime, la bambina torna su con la testa e nn ne vuole sapere di scendere, dilatazione di 4 cm… alle 18 Cesario urgente la mia piccola era attorcigliata al cordone… x me è stato un incubo

    Risposta
  • 9 Aprile 2019 in 07:31
    Permalink

    Del mio primo figlio a 41+4 mi hanno indotto il parto, non ne voleva sapere di nascere! 🙂 Non avevo mai avuto contrazioni, mai dolori… quella mattina alle ore 10.00 mi hanno applicato il gel, alle 13.00 sono iniziate le prime avvisaglie alle 15.01 è nato! Parto precipitoso, non sentivo l’istinto di spingere neanche quando le contrazioni erano fortissime e vicinissime! Perso tanto sangue, per due giorni nn sono riuscita ad alzarmi dal letto, girava tutto!

    Risposta
  • 9 Gennaio 2019 in 17:39
    Permalink

    Sono stata indotta con fettuccia a 39 settimane in seguito ad una rottura delle acque avvenuta 18 ore prima. Travaglio lungo e doloroso ma tutto bene!

    Risposta
  • 9 Gennaio 2019 in 14:54
    Permalink

    Mi hanno indotto il parto con il palloncino il giovedì sera alle 20 (considerate che avevo contrazioni da martedì, anche se molto lontane una dall’altra), dopo 12 ore mi hanno fatto la 1 cose di gel, ne sono seguite altre 2 e poi l’ossitocina, ho partorito sabato alle 11.59.
    Mi verrebbe da dire che è stato un incubo ma poi il risultato mi ha fatto dimenticare tutto…

    Risposta
  • 20 Dicembre 2018 in 23:46
    Permalink

    Sono stata indotta a 40+3 motivo ancora sconosciuto. Hanno iniziato l induzione prima con il palloncino e poi con l ossitocina,dopo 14 ore di travaglio con ossitocina e dolori ogni minuto (senza epidurale, causa medico incompetente mi ha detto che non riusciva a famerla perché avevo una schiena particolare) dopo queste fatidiche ore mi sottopongono velocemente a un cesareo!

    Risposta
  • 15 Luglio 2018 in 01:48
    Permalink

    Salve,mi inducono alla 41+6 settimana con metodo fettuccia alle 7:00 verso le 18:30 inizio ad avere le contrazioni ceno poco dopo rompo le membrane mi portano in sala parto e in 10 minuti esattamente alle 20:43 partorisco la mia splendida bambina❤️

    Risposta
  • 15 Luglio 2018 in 01:34
    Permalink

    Io sono stata indotta a 41+6 con fettuccia alle 7:00 e in serata sono entrata in travaglio ho rotto le membrane e in 15 minuti ho partorito alle 20:43 è nata!!!!parto stupendo

    Risposta
  • 13 Ottobre 2017 in 18:09
    Permalink

    Salve, intervengo su questo argomento perché mi sta particolarmente a cuore e credo che il livello di informaźione sull’induzione sia alquanto scarso. Io sono stata indotta al parto a 41+2, prima con fettuccia e poi con ossitocina. Sono stata ricoverata senza alcun sintomo e i farmaci hanno avviato un travaglio prodromico dolorosissimo durato per 24 ore e la rottura del sacco…conclusione: dopo ore ed ore di dolore assurdo sono stata sottoposta a taglio cesareo. Personalmente credo che il ricorso all’induzione dovrebbe essere ben ponderato da caso a caso per evitare esperienze traumatiche come è accaduto a me e alla mia bimba.
    Ilaria

    Risposta
  • Pingback: Gravidanza oltre il termine: di cosa si tratta? | Mammole

  • Pingback: Gravidanza oltre il termine: di cosa si tratta? | Mammole

  • Pingback: Gravidanza oltre il termine: di cosa si tratta? | Mammole

  • Pingback: Gravidanza oltre il termine: di cosa si tratta? | Mammole

  • Pingback: Gravidanza oltre il termine: di cosa si tratta? | Mammole

  • 22 Febbraio 2014 in 13:51
    Permalink

    Non sono capace di utilizzare questo sito.. come faccio a mettermi in contatto con altre mamma?? graziee aiutatemi

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3.8K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap