Giornata Mondiale Paralisi Cerebrale

2016

Congresso Internazionale a Milano – 2 ottobre 2013
Paralisi cerebrale infantile.
Quali risposte dalle cellule staminali?

 

 

In occasione della giornata mondiale dedicata alla paralisi cerebrale infantile, mercoledì 2 ottobre 2013 al Circolo della Stampa di Milano in Corso Venezia 48, si è svolta una conferenza sullo stato dell’arte della ricerca per l’utilizzo delle cellule staminali nella cura della patologia neurologica.

 

La paralisi cerebrale infantile è la denominazione sotto cui vengono raggruppate diverse sindromi cliniche caratterizzate da un disturbo non progressivo della postura e del movimento. Tale disturbo è generalmente associato a una lesione del cervello in fase di maturazione ed è la causa più frequente di disabilità motoria nell’infanzia. L’incidenza delle paralisi cerebrali infantili è di 2-3 casi ogni 1000 nati vivi. In anni recenti, accanto al trattamento classico della patologia, ha preso corpo la possibilità di affrontare la malattia con un approccio innovativo, basato sull’utilizzo delle cellule staminali. Numerosi sono gli studi clinici che, nel mondo, stanno seguendo questa strada e la conferenza farà il punto sui risultati e sulle aspettative in essi riposte.

 

L’evento ha aderito  al World Cerebral Palsy Day, progetto internazionale che promuove la giornata mondiale di sensibilizzazione – unitamente al sostegno di AFPCI – Associazione italiana famiglie con Paralisi Cerebrale. L’organizzatore scientifico della manifestazione è la SSCB – biobanca dedicata alla conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale.

Particolarmente apprezzati sono stati gli interventi della Dr.ssa Consuelo Mancias Guerra, dell’Ospedale Universitario di Monterrey, Messico, e della la Dr.ssa Jessica Sun della Duke University di Durham (USA), responsabili di due tra i più promettenti trial clinici in corso finalizzati al trattamento della paralisi cerebrale infantile con le cellule staminali del cordone ombelicale.

 

A introdurre le relazioni sui trial clinici il Dr. Yvan Torrente, cofondatore del Centro Interdipartimentale per la ricerca con Cellule Staminali (UNISTEM) dell’Università di Milano, che ha illustrato il meccanismo terapeutico delle cellule staminali nel trattamento della Paralisi Cerebrale Infantile.

Il Prof. Angelo Vescovi, infine, in veste di direttore del Centro Europeo di Ricerca sulle cellule staminali di Terni, ha parlato dei primi risultati del trial clinico in corso con le cellule staminali nel trattamento della SLA.

 

La Dr. Veronica Albertini, direttrice scientifica ha riassunto il significato della conferenza:

“Abbiamo organizzato questa giornata di approfondimento, e abbiamo voluto che non fosse riservata solo agli addetti ai lavori, perché ci sembra molto importante, in un momento caratterizzato dalle polemiche e dal clamore sollevati intorno al caso Stamina, dare visibilità e voce a studi clinici, a ricercatori, a medici che portano avanti con passione un lavoro serio e impegnativo, nel rispetto delle regole fissate dalla comunità scientifica internazionale. Siamo convinti – continua la Dr.ssa Albertini – che le cellule staminali e le terapie cellulari possano dare risposte importanti nella cura e nel miglioramento della qualità di vita di tanti ammalati”.

L’evento milanese della giornata mondiale della paralisi cerebrale infantile ha offerto un’importante occasione per testimoniare direttamente l’impegno e la vicinanza della comunità scientifica ai piccoli pazienti e ai loro genitori.

 

 

Mammole è stata promotrice dell’evento

 

 

Facebook Comments

0 Shares

3 thoughts on “Giornata Mondiale Paralisi Cerebrale

  • Pingback: Domenico Oliva - Mammole

  • 23 Giugno 2014 in 15:20
    Permalink

    siamo i genitori di un bambino di 12 anni nato prematuro affetto da paralisi celebrale.
    abbiamo saputo che a Monterrey in messico effettuano trapianto staminali.
    vorremmo sapere come contattarli. grazie

    Risposta
    • 22 Settembre 2014 in 10:39
      Permalink

      AIUTO ALLE FAMIGLIE CON I BAMBINI AFFETTI DA PARALISI CEREBRALE
      http://adeli-center.com/it/neuroriabilitazione/
      La riabilitazione intensiva ha l’obiettivo di aumentare l’autonomia nei bambini con problemi neurologici e mira a migliorare le abilità motorie e di movimento dei bambini, le loro capacità orali e di autogestione. Questo comporta un notevole miglioramento della qualità della loro vita e dei famigliari.
      Scambiatevi le informazioni sulle possibilità di riabilitazione al centro medico Adeli.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap