Lista utenti taggati

Visualizza Risultati Sondaggio: oderzo,

Partecipanti
4. Non puoi votare in questo sondaggio
Sondaggio a Scelta Multipla.

Discussione: oderzo

    Re: oderzo

    corsi formazione

    Citazione Originariamente Scritto da giugno78 Visualizza Messaggio

    Mi dispiace, veramente! Non è così che dovrebbero andare le cose...quando sento casi
    del genere mi pare di impazzire...mi chiedo ma dov'è se non il buon senso l'onore delle persone?!
    Vorrei aiutarti e credo che tu possa solo fare una cosa: solo chiederti se le cose sono andate così per il destino o se invece potevano essere diverse! Io fossi in te anche se del tempo ne è passato chiederei spiegazioni a chi di dovere; ne hai diritto!
    Ma scusami...la cosa mi sembra veramente assurda (non parlo di te! ma di chi ti seguiva...!!!) monitoraggio tutto ok dilatazione completa...come hanno giustificato il cesareo?
    Informati bene perchè dalla nostra almeno abbiamo i diritti del malato (anche se malati in questo caso non si è proprio! e non dimentichiamo che nei nostri ospedali essite anche il diritto dei bambini...nascere in un modo o nell'altro non è detto che sia la stessa cosa!!!)
    Coraggio, ti sono vicina...se hai bisogno di sfogo, sono qui!
    ciao, ho appena ritirato e letto la cartella clinica, definiscono il mio travaglio discinetico, ossia
    irregolare. La descrizione che motiva il parto cesareo da parte dei medici, testuali parole, dice: la paziente si afferma stremata, si decide per cesareo. Non c'è scritto altro. Nessuna sofferenza fetale, ed eco estremo cefalico ben posizionato. Sono senza parole , non so cosa aggiungere. Una grande rabbia e desiderio di denunciuarli. l'unica cosa che mi consola è che non hanno fatto del male alla mia piccola e che io nonostante una pancia rovinata e il dolore tremendo del cesareo non avuto conseguenze. A chi non ci crede sono disposta a scansionare ed inviare il diario di travaglio. So di una ostetrica a Montebelluna che è disposta a seguire il travaglio fino al parto turni a parte. La cosa migliore è conoscere prima l' ostetrica e assicurarsi che rimanga fino alla fine. Questa esperienza mi ha insegnato che non bisogna mettersi nelle mani di chi non si conosce. ciao

    Re: oderzo

    Partorire ad oderzo.
    salve. A luglio 2010 ho subito un parto cesareo nell'ospedale di Oderzo soltanto perchè il travaglio andava per le lunghe. dal monitoraggio costante, non compariva nessuna sofferenza fetale, ne sofferenza uterina. l'ostetrica che mi seguiva nelle ultime ore decisionali è un' incompetente, incapace di formulare alcun tipo di incoraggiamento. anzi.
    io e mio marito siamo stati lasciati a noi stessi con la minaccia, a dilatazioni avvenuta, che se la discesa non fosse stata veloce mi avrebbero fatto il cesareo. hanno sbagliato fin dall'inizio quel branco di .......... All'entrata in ospedale alle 4 del mattino mi hanno letto una dilatazione di 5 cm. Io volevo fare il parto in acqua. Le ostetriche invece di aspettare la dilatazione a 7 cm, momento favorevole per l'immersione, altrimenti si blocca il travaglio, mi hanno fatto accomodare subito con acqua bollente perchè si era rotto il rubinetto dell'acqua fredda. Le contrazioni si sono bloccate. é arrivata un'altra ostetrica che mi ha misurato la dilatazione, ed ero solo a tre. Quindi la prima ostetrica si era sbagliata. A quel punto sarei dovuta tornare a casa ed aspettare che mi tornassero le contrazioni che erano quasi sparite, invece mi hanno tenuta a the e due patate tutto il giorno in sala parto. tutta la notte ho avuto contrazioni ogni 20 minuti, il mattino sono aumentate. mi hanno rotto le acque verso le dieci. alle 11 hanno incominciato l'ossitocina. alle 12.30 sono arrivata ai fatidici 10, ma la testina della mia bella, la sentivano ancora alta. Un'ostetrica deprimente, dopo avermi scollato le membrane, mi ha detto che il travaglio non era funzionale e che se entro 2 ore non succedeva niente mi avrebbero fatto il cesareo. sono andata in panico. prima di quest'annuncio ero tranquilla, disposta a soffrire ancora, poi è arrivata la disperazione. ribadisco che il monitoraggio non dava nessun segno di sofferenza fetale. l'ostetrica depressa alle 14.30 finisce il suo turno, ne arriva un'altra giovannissima all'apparenza, ma in realtà di 25 anni. le chiedo, anzi, la scongiuro di rimanere con noi, di seguirci. ma in quel momento viene chiamata da un superiore e di nuovo rimaniamo ancora da soli. alle 15 presa dallo sconforto e dalla paura, senza sapere neanche io il motivo preciso ero nella barella della sala operatoria. La testina della bambina era nella posizione giusta, doveva solo scendere. Specifico che la gravidanza é stata perfetta e la data del parto era precisa come un orologio svizzero.
    Quindi, se un travaglio è veloce e senza problemi, un parto a Oderzo può andarvi anche bene. Ma se c'è qualche problema o se capiti con l'ostetrica sbagliata?
    E' li che si vede la capacità, la competenza, la sensibilità, l'esperienza.
    Io, queste qualità in sede di reparto travaglio/parto, a Oderzo, non le ho riscontrate.
    Mi è stato anche detto che non avevo firmato per l'epidurale, se no con quella le cose sarebbero andate diversamente. non si può firmare il consenso durante un travaglio. il consenso per il cesareo invece te lo fanno firmare.
    Ci sarebbe ancora molto da dire.
    Questa è stata la mia traumatica e mancata esperienza di parto.



    ciao, ho appena ritirato e letto la cartella clinica, definiscono il mio travaglio discinetico, ossia
    irregolare. La descrizione che motiva il parto cesareo da parte dei medici, testuali parole, dice: la paziente si afferma stremata, si decide per cesareo. Non c'è scritto altro. Nessuna sofferenza fetale, ed eco estremo cefalico ben posizionato. Sono senza parole , non so cosa aggiungere. Una grande rabbia e desiderio di denunciuarli. l'unica cosa che mi consola è che non hanno fatto del male alla mia piccola e che io nonostante una pancia rovinata e il dolore tremendo del cesareo non avuto conseguenze. A chi non ci crede sono disposta a scansionare ed inviare il diario di travaglio. So di una ostetrica a Montebelluna che è disposta a seguire il travaglio fino al parto turni a parte. La cosa migliore è conoscere prima l' ostetrica e assicurarsi che rimanga fino alla fine. Questa esperienza mi ha insegnato che non bisogna mettersi nelle mani di chi non si conosce. ciao

    Re: oderzo

    Gio!
    Ti leggo ora, spesso in queste settimane ti ho pensata.
    Cosa dirti, ti voglio solo abbracciare in silenzio nel silenzio di chi il dolore lo
    sa ascoltare di chi sa che non è solo un organo che può aver dolore ma anche l'anima.
    Parlane parlane molto, anche con me, sono qui.
    L'unica buona terapia che io abbia trovato è quella del dialogo del confronto per poter
    accettare NO ma metabolizzare l'avvenuto.
    Sono qui, parliamone, esprimi le tue sensazioni, le tue idee.
    Un grande abbraccio sincero.
    Come si chiama la tua bimba? E tu?
    Io sono Sonia e quando vuoi sarò con te!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •