Lista utenti taggati

    Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo (Torino)

    corsi formazione

    Ospedale Edoardo Agnelli di Pinerolo

    Informazioni Generali:

    Pronto soccorso ostetrico:
    Reparto TIN (terapia intensiva neonatale): Nello stesso reparto della Ostetricia e Ginecologia, è appena entrata a regime anche la nuova Neonatologia composta da una parte dedicata ai neonati fisiologici (12 culle) e da un’area dedicata ai neonati patologici dotata di 4 incubatrici.
    Si tenga conto infatti che l’Ospedale di Pinerolo è configurato come punto nascita di 2° livello con circa 1.300 parti all’anno.
    Emergenze in grado di affrontare:
    Camera singola: Camere a due posti letto, nuove e luminose in quanto tutte esposte a Sud, tutte con proprio servizio igienico, letti dotati di alzamalati elettrici e nuovi arredi comprese TV- LCD in ogni camera, ampi soggiorni e sale di attesa per visitatori.
    Orari di visita: 14:00-15:30 e 19:30-20:30. E’ consentita la presenza in camera di un familiare per tutta la giornata (esclusa la notte). Durante la visita medica non è consentita la presenza dei familiari all’interno del reparto.

    Preparazione al parto:

    Corso preparto: si, gratuito con l'impegnativa presente nell'agenda di gravidanza. Bisogna prenotarlo molto in anticipo.
    Richiesta di esami medici per il padre che vuole assistere al parto: no

    Travaglio e Parto:

    Possibilità di assumere la posizione che si vuole durante il travaglio: si
    Attrezzature previste nel caso, oltre al letto: sgabello olandese, fit ball e una vasca da parto.
    Possibilità di assumere la posizione che si vuole durante il parto: si
    Un'unica stanza travaglio/parto (piuttosto che di due stanze separate): no
    Numero delle sale parto: 2 grandi sale travaglio, oltre alla sala parto di ultima generazione comprendente una vasca da parto ed una sala operatoria dedicata alle emergenze ostetrico-ginecologiche.
    Parto in acqua: si
    Quante e che tipo di vasche: 1
    Epidurale: no, nemmeno a pagamento.
    Presenza del padre in sala parto: si
    Presenza del padre nel caso di parto cesareo: no
    Epoca gestazionale di induzione del parto: 41+ 4
    Possibilità di effettuare il taglio cesareo "dolce" o con il metodo stark:
    Possibilita' di donare il cordone ombelicale: si. Durante il corso preparto vengono consegnati i moduli da compilare e consegnare al momento del ricovero. La donazione non è possibile il week-end ed i festivi. E' possibile donare il sangue placentare.
    Taglio ritardato del cordone ombelicale: se non lo si dona, si.
    Possibilita' di effettuare il travaglio di prova per le mamme precesareizzate:

    Degenza:

    Rooming-in: si. Il neonato puo' stare sempre con la mamma, giorno e notte. Se la mamma lo richiede però può lasciare di notte il bimbo alle puericultrici ma non la notte prima della dimissione.
    Nido: si. La medicazione dell'ombelico, lavaggio e cambio vesitini vengono fatti dalla mamma (solo se possibile, altrimenti provvedono loro). Le infermiere del nido forniscono anche tutto il necessario per il cambio e la cura del moncone ombelicale in camera. Il bambino viene portato tutte le mattine al nido per la doccetta, per il resto rooming in totale.
    Presenza del padre in stanza: si. E’ consentita la presenza in camera di un familiare per tutta la giornata fino alle 22:00 (esclusa la notte).
    Giorni di degenza: 3 nel caso di parto naturale, 5 nel caso di parto cesareo.
    Possibilità di essere assistite durante le prime cure al bambino: si
    Utilizzo del ciuccio in reparto per prassi:
    L'ospedale fornisce:
    -per il neonato: pannolini, garze per l'ombelico e tutto l'occorrente per la culletta.
    -per la mamma: 3 assorbenti post-partum la prima notte, lanolina per il capezzolo se serve. Nei bagni c'è il disinfettante per il bidet.
    Da portare in valigia:
    -per il neonato: 4 cambi completi composti da: 1 body, 1 tutina, babbucce oppure calzini. Sapone neutro, asciugamano.
    -per la mamma: per il travaglio/parto: camicia a maniche corte (o giacca pigiama o t-shirt grande), accappatoio o telo grande, zucchero, miele, succhi di frutta, etc., olio di mandorle per facilitare il massaggio, calzini di cotone, ciabatte da doccia. Per il dopo parto: pigiama o camicia sbottonabile, vestaglia, asciugamani o panno tutta carta, reggiseno per allattamento, bicchiere e posate, catino, mutande in retelast, ciabatte da camera, sapone, assorbenti post parto.
    -documenti: agenda di gravidanza, carta d'identità, tessera sanitaria e codice fiscale. Ecografie. Gruppo Sanguigno e tutti gli esami eseguiti in gravidanza.
    http://www.******************/wp-cont...0/pinerolo.pdf

    Voto Natural:

    Attaccamento del bambino al seno: subito dopo la nascita.
    Percentuale tagli cesarei: Nel 2010 i parti sono stati 910. Il rischio di cesareo primario aggiustato per le difficoltà del caso è del 13,44%, risultato nettamente migliore della media statistica.
    Percentuale di episiotomie e di uso dell'ossitocina per stimolare le contrazioni:


    Ringraziamo la mammole lailalina per la compilazione della scheda e la mammola mary65 e angel66 per l'aggiornamento.

    Per qualsiasi variazione/aggiornamento mandare un mp a star_shining




    Dove si trova Orione? Con che fa rima? Mi si e' infiltrito il cachmere (ops, non andava messo in lavatrice?)! Fimo?!? Fiuuuuuuuuuuuuu! Fortuna che su Mammole c'è la sezione cultura (chiedimi dove!)
    Ultima modifica di star_shining; 18-04-12 alle 10:01

    Re: Info Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo (To)

    Salvi 7 bimbi grazie al trapianto di cellule staminali provenienti dall’Ospedale di Pinerolo

    Negli ultimi anni circa 900 mamme hanno aderito e hanno donato il sangue placentare.” spiega il Dr. Giuseppe Grazia, Direttore del Dipartimento Materno Infantile con sede a Pinerolo “Il dato più significativo è che, tra queste, 7 donazioni sono state utilizzate per trapianto per altrettanti bambini: tre in Italia, tre negli Stati Uniti, uno in Francia. Si tratta di bambini affetti da gravi patologie per i quali il trapianto di cellule staminali, frutto dell'attività di donazione avvenuta a Pinerolo, è stato verosimilmente decisivo in termini di sopravvivenza e di guarigione. A questo va aggiunto inoltre che circa cinquanta sacche frutto di donazioni pinerolesi sono risultate compatibili con altrettanti bambini e quindi sono in "lista" e sono pronte per essere inviate per trapianto in tutto il mondo.”

    Ci sembra importante che questi dati vengano resi noti” sottolinea l’Ing. Giorgio Rabino Commissario dell’ASL TO3 “ poichè sono significativi, da un lato, del livello di sensibilità e di maturità delle mamme pinerolesi che hanno partecipato al progetto dall’altra un buon "funzionamento" della rete organizzativa locale che vede impegnate in sinergia la Neonatologia/ Pediatria e l’ Ostetricia dell'Ospedale di Pinerolo, ponendo il Dipartimento Materno Infantile, da questo punto di vista, ad alti livelli di standard qualitativi in linea con altre importanti realtà a livello nazionale”.


    Le sacche raccolte vengono inviate presso la Banca di Sangue Cordonale dell'Ospedale Regina Margherita di Torino, dove vengono conservate: le "caratteristiche" di ciascuna sacca sono inserite in un "database" internazionale, per cui sono disponibili per essere utilizzate come trapianto di cellule staminali per un bambino, che, in qualche parte del mondo, sia affetto da una patologia che richieda questo tipo di terapia e che risulti "compatibile" e quindi idoneo a ricevere la donazione.

    http://www.aslto3.piemonte.it/news/2...-cordonale.pdf

    Re: Info Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo (Torino)

    OSPEDALE DI PINEROLO: ECCO I NUOVI REPARTI DI OSTETRICIA-GINECOLOGIA E NEONATOLOGIA

    Pinerolo, 15 marzo 2012.

    Il nuovo reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Agnelli di Pinerolo è a regime; rappresenta l’ultimo fiore all’occhiello della nuova grande ala chirurgica ( palazzina A) che con il recente trasferimento di tutte le specialità chirurgiche ( 80 posti letto) rende possibile d’ora in poi l’avvìo dei lavori di ristrutturazione anche nella parte storica del presidio.

    Camere a due posti letto, nuove e luminose in quanto tutte esposte a Sud, tutte con proprio servizio igienico, letti dotati di alzamalati elettrici ( 3.000 euro ognuno) e nuovi arredi comprese TV- LCD in ogni camera, ampi soggiorni e sale di attesa per visitatori.

    Un innovativo impianto di condizionamento che assicura ottimali condizioni termiche, idrometriche ed un continuo
    ricambio d’aria. Il tutto in linea con i più avanzati standard delle norme sull’accreditamento delle strutture sanitarie.

    Ma importante punto di forza della nuova Ginecologia è rappresentato anzitutto dalle 2 grandi sale travaglio, oltre alla sala parto di ultima generazione comprendente una vasca da parto ed una sala operatoria dedicata alle emergenze ostetrico-ginecologiche; nella precedente collocazione i Medici per un taglio cesareo urgente dovevano salire di un piano.

    Nello stesso reparto della Ostetricia e Ginecologia, è appena entrata a regime anche la nuova Neonatologia composta da una parte dedicata ai neonati fisiologici ( 12 culle) e da un’area dedicata ai neonati patologici dotata di 4 incubatrici.

    Si tenga conto infatti che l’Ospedale di Pinerolo è configurato come punto nascita di 2° livello con circa 1.300 parti all’anno.

    Grazie ai nuovi locali di degenza, ampi, confortevoli e dotati di fasciatoi, le mamme avranno maggiori possibilità di realizzare quello che si definisce “Rooming in”, cioè la vicinanza immediata e la permanenza del bambino in camera per tutte le ventiquattro ore .

    http://www.aslto3.piemonte.it/news/2...a_pinerolo.pdf

    Ultima modifica di *Gabriellaxyz*; 18-04-12 alle 07:33

    Re: Info Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo (Torino)

    All'Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo in provincia di Torino nel 2010 i parti sono stati 910
    Il rischio di cesareo primario aggiustato per le difficoltà del caso è del 13,44% risultato nettamente migliore della media statistica

    http://www.focus.it/fileflash/ospeda...tricia_DEF.pdf

    Re: Info Ospedale Civile Edoardo Agnelli di Pinerolo (Torino)

    Ciao a tutte.
    La mia cucciolina e' nata ad inizio anno, quindi ancora nel vecchio reparto all'ospedale di Pinerolo.

    Cosa dire?.. io mi sono trovata benissimo ma credo che questo sia molto soggettivo e dipendente anche dal fatto che tutto e' andato bene.

    In gravidanza ero seguita anche da una ginecologa privata e per la morfologica causa troppe prenotazioni sono dovuta spostarmi in un'altro ospedale in Torino, ma per il tri test, e per la degenza che ho avuto a fine gravidanza per una colestasi in gravidanza che io avevo un po' trascurato con tutti i successivi accertamenti mi sono sentita riconosciuta come soggetto (non solo come un numero) e coccolata.

    La mia pulce e' arrivata il 6 gennaio con parto indotto.
    Ricordo le chiacchierate con le infermiere la sera prima di dormire. ricordo la telefonata il giorno prima del ricovero dove mi convocavano per l'induzione. Ricordo le risate con le altre mamme mentre facevamo il tracciato o con la mia mamma-gemella (come mi piace chiamarla) con cui ci tenevamo compagnia in camera. Tutti ricordi molto piacevoli.

    Ho tenuto la mia piccolina sempre con me, e l'allettamento e' partito da solo anche favorita addirittura dal cosleeping (mi sono distratta l'osso sacro durante l'ultima spinta e per i primi giorni muovermi sul letto e' stato complicato.

    L'ostetrica e' stata favolosa, premurosa, e tutto lo staff mi hanno aiutato tantissimo. Per me sono davvero tutti momenti piacevoli da ricordare.

    Prima del parto ho seguito il corso organizzato dall'ospedale di cui ho anche un buon ricordo.
    Dopo il parto sono stata seguita molto bene dal consultorio per le pesate, e i consigli sulla crescita e sull'allattamento, ed ora per l'inizio e per procedere con lo svezzamento (un incontro che mi ha dato un po' di fiducia nelle mie scelte)
    Ultima cosa carina organizzata dall'ospedale e' stato il corso massaggi: 5 incontri dove abbiamo imparato a massaggiare il bambino in tutte le parti del corpo.
    Fa ancora parte del nostro rituale nanna
    Ora con la struttura nuova davvero non vedo piu' problemi.


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •