Lista utenti taggati

Visualizza Risultati Sondaggio: Parto in acqua: voi lo fareste?

Partecipanti
52. Non puoi votare in questo sondaggio

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    corsi formazione

    Pongo io una domandina....

    Ma noi precesarizzate potremo aver un parto in acqua?

    [

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    Quando il secondo parto si avvicinava, sognando un parto in acqua, mi sono guardata un milione di video su youtube e i miei preferiti (tutti americani, purtroppo) erano sul parto in acqua a casa, dopo un cesareo.

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    Io non ho partorito in acqua, la prima volta non ci ho proprio pensato e non so se con l'induzione sarebbe stato possibile ma forse sì, credo che avessero la macchina per il monitoraggio senza fili. Ho però avuto modo di usare la doccia e mi è servita tantissimo, l'acqua calda mi ha aiutato a rilassarmi e a recuperare energie e credo abbia contribuito ad velocizzare la dilatazione (se ricordo bene, dopo la doccia nel giro di poco avevo fatto 4 o 5 cm arrivando quasi a dilatazione completa). La seconda volta non c'è stato il tempo, ho perso le acque a casa e due ore dopo ero già in travaglio più che avviato e le sale parto erano tutte occupate... quando sono entrata in doccia, in camera, a momenti partorivo lì!
    Penso che se piace l'idea di fare il parto in acqua sia giusto tenersi aperta questa possibilità scegliendo uno struttura in cui sia possibile farlo, ad esempio dove ho partorito io c'è una sola sala con vasca ma pare non sia gettonatissima dalle partoriente e quindi, salvo giornate o notti particolarmente affollate, come è stato nel mio caso la seconda volta, si venga accontentate senza grossi problemi. Poi al momento si potrà decidere se fare solo il travaglio o tutto dentro la vasca o non entrarci affatto e optare per la doccia.


    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    Lo sapevate che

    Studi clinici hanno rilevato che, durante l'immersione in acqua della gestante, vi è un aumento dei livelli plasmatici di dopamina e una conseguente diminuzione di prolattina: tutto ciò induce, con un meccanismo ancora non del tutto chiaro, un effetto tocolitico (riduzione dell'attività contrattile dell'utero). Si registra inoltre un aumento di endorfine, oppioidi endogeni collegati alla sensazione di benessere.

    Roberto Fraioli. L'acqua e la nascita.

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    Sì lo sapevo, ma solo perchè Fraioli era il primario della clinica dove avrei dovuto partorire Serena Ci ha fatto un paio di incontri al corso pre parto su questo



    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    aggiorno questa bella discussione dicendovi che anche il mio terzo bimbo è nato in acqua!!!

    ...che male c'è ad avere la vita come ossessione?

    !IO NON SCULACCIO LE MIE BIMBE!

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    com'è andata cate? vero che si rischia meno una lacerazione e un'episiotomia visto che l'acqua aiuta l'elasticità dei tessuti! Anche io ci sto pensando seriamente..






    28/7/2009 La nostra prima Miracolina Giada
    22/03/2014 La nostra seconda Miracolina Matilde

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    io ho partorito tre volte in acqua, non ho mai avuto bisogno dell'episiotomia... e non mi è mai stato messo nessun punto di sutura.

    ...che male c'è ad avere la vita come ossessione?

    !IO NON SCULACCIO LE MIE BIMBE!

    Re: Parto in acqua: cosa ne pensate?

    Grazie a tutte per questa discussione!!! Io sto giusto pensando al parto in acqua e leggere le vostre esperienze mi è stato molto utile.
    In caso dovessi proseguire per questa strada sarò felice di aggiungere la mia esperienza alle vostre

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •