Lista utenti taggati

Discussione: Settembre 2007

    Riferimento: Settembre 2007

    corsi formazione

    Ma anche voi quindi ve li ritrovate seduti strepitanti? Perchè il dubbio che mi ero posta era che forse lo mettevo io a letto troppo presto, quando non fosse ancora sufficientemente stanco. Ma come si fa a sapere quando è ora che vadano a letto?



    Riferimento: Settembre 2007

    certo Margherita che la trovo in piedi.... allunga le braccia e pesta i piedi come se fosse sui carboni ardenti....
    ma quando capiscono che la mamma c'è ma ora è il momento di dormire poi cedono...
    sul libro dicono che al massimo le urla durano 2 ore... per fortuna Irene è arrivata al massimo a 30 minuti la prima volta poi 20 ora 2 minuti!!!
    c'è scritto che addirittura diversi bambini riescono a provocarsi il vomito pur di convincere i genitori.... spero che Irene non impari ora questo stratagemma!!!


    ciao

    ...che male c'è ad avere la vita come ossessione?

    !IO NON SCULACCIO LE MIE BIMBE!

    Riferimento: Settembre 2007

    Va bene, stasera provo, alle 21 a letto e non si torna indietro. Ogni quanto dovrei entrare da lui se strepita?

    Ah, un'altra cosa: ma come faccio a capire se le 21 è l'orario giusto per lui?



    Riferimento: Settembre 2007

    Altra cosa: ma come passano le giornate i vostri pargoli? Francy fino ad un mese fa era un angioletto, dove lo mettevi stava. Ora si è svegliato tutto insieme, non gattona e non cammina ma forse a maggior ragione pretende che ci sia sempre qualcuno ad aiutarlo a fare quello che vuole, tipo stare in piedi. Nel box sta raramente tranquillo 10 minuti, poi sono urla e strepiti. Ma capite bene che non posso stare tutto il pomeriggio a farlo camminare, ho una casa da mandare avanti... Anche qui linea dura? Pianti, pianti e pianti e prima o poi smetterà? O dopo un pò cedo? Certo è che ora che sto con lui solo il pomeriggio, passarlo a sentirlo piangere mi fa stringere il cuore...



    Riferimento: Settembre 2007

    gli studi che hanno condotto hanno dimostrato che sulla base dei "ritmi cerebrali proprio dell'infanzia" il momento più indicato per prendere sonno è attorno alle 20.30 in inverno e alle 21 in estate.

    secondo il metodo il primo giorno si entra in stanza:
    dopo 1 minuto poi dopo 3 poi dopo 5 e poi sempre dopo 5
    secondo giorno:
    dopo 3 minuti poi 5 poi 7 poi sempre 7
    terzo giorno:
    dopo 5 poi 7 poi 9 poi sempre 9
    quarto giorno:
    7 poi 9 poi 11 poi sempre 11
    quinto giorno:
    9 poi 11 poi 13 poi sempre 13
    sesto giorno:
    11 poi 13 poi 15 poi sempre 15
    settimo giorno:
    13 poi 15 poi 17 poi sempre 17

    questi tempi sono consigliati sia all'addormentamento sia ai risvegli.

    in bocca al lupo!

    ...che male c'è ad avere la vita come ossessione?

    !IO NON SCULACCIO LE MIE BIMBE!

    Riferimento: Settembre 2007

    Marghe questo è il momento peggiore perchè, come hai descritto tu, vogliono fare ma non sono in grado.
    ora Irene gattona parecchio (fa anche le scale!!!) e quindi si intrattiene molto da sola... ma è chiaro che adora giocare insieme... le piace anche guardare i libri... e poi ha la sorella, il suo grande amore!!!
    porta pazienza, giocaci a palla...coricatevi insieme sul tappeto.. ci sono anche quelle costruzioni morbide della clementoni che sono bellissime per i piccini... provale!!

    un bacione

    ...che male c'è ad avere la vita come ossessione?

    !IO NON SCULACCIO LE MIE BIMBE!

    Riferimento: Settembre 2007

    Ok, messo a letto un minuto fa. Per ora tutto tace...



    Riferimento: Settembre 2007

    Ecco che comincia a piangere... ho sentito il rumore del ciuccio caduto...



    Riferimento: Settembre 2007

    Il pianto non era di quelli convinti, per cui ho fatto finta di niente, ed ora tutto sembra tacere di nuovo...

    scusate se vi faccio la telecronaca ma magari arriva qualcuna che può aiutarmi in diretta...

    un dubbio mi è venuto... ultimamente in genere si sveglia 3-4 volte per notte, ma basta che gli dò un sorsino di acqua e gli rimetto il ciuccio che si addormenta. Secondo il metodo che devo fare, comunque alzarmi o provare a farlo piangere un pò?



    Riferimento: Settembre 2007

    Ultimo aggiornamento (spero): in pratica oggi il metodo non ho avuto modo di provarlo, visto che si è addormentato quasi subito come ai vecchi tempi. Si vede che era proprio stanco... Comunque sono rimasta di stucco quando quatta quatta sono andata per vedere se dormiva e per rimettere il ciuccio caduto sul lettino: l'ho trovato addormentato ripiegato in due! in pratica si deve essere addormentato da seduto, e poi pian piano il busto si è adagiato in avanti... nella penombra mi sono quasi spaventata, mica avevo capito come stava!

    Ora rimane il dubbio dei risvegli: come comportarsi? Alzarsi e dargli il ciuccio (tanto si riaddormenta subito) o comunque lasciarlo piangere così che pian piano perda l'abitudine?



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •