Lista utenti taggati

    Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    corsi formazione

    Ospedale Maggiore di Bologna

    Via dell’Ospedale 2 Palazzina F
    40133 - Bologna
    Come arrivare:
    -in auto: uscita tangenziale n. 3 e 4 direzione centro
    -in bus: linea n. 13, 19, 35, 38, 39, 81, 86, 87, 91, 92, 93, Aerobus(BLQ)
    Tel: 051 3172411
    sito intenet: AUSL di Bologna
    e-mail: direzione.maggiore@ausl.bologna.it - urp.maggiore@ausl.bologna.it

    Informazioni Generali:

    Pronto soccorso ostetrico: si.
    Reparto TIN (terapia intensiva neonatale): si. E’ situato al piano terra della "Maternità".
    Emergenze in grado di affrontare: III Livello. Parti prima della 30a settimana e neonati dal peso inferiore al chilo e mezzo.
    Camere a pagamento: no. Le camere sono a 2/3 posti letto e tutte dotate di bagno e aria condizionata.
    Orari di visita: 6.00-8.00; 11.00-13.00; 17.00-20.00.

    Preparazione al parto:

    Corso preparto: no, si passa attraverso il consultorio. I corsi vanno prenotati verso il secondo/terzo mese di gravidanza per garantirsi l'accesso al quinto mese.
    Richiesta di esami medici per il padre che vuole assistere al parto: no

    Travaglio e Parto:

    Possibilità di assumere la posizione che si vuole durante il travaglio: si
    Attrezzature previste nel caso, oltre al letto: posizione libera, lettino, sgabelli, palla.
    Possibilità di assumere la posizione che si vuole durante il parto: si (posizione libera, lettino, sgabelli)
    Numero delle sale parto: sono presenti 5 sale travaglio-parto con bagno annesso.
    Un'unica stanza travaglio/parto (piuttosto che di due stanze separate): si, completa di bagno con vasca normale.
    Parto in acqua: no
    Epidurale: si, previa visita anestesiologica che si prenota telefonando all'ospedale. Impegnativa necessaria nel caso si acceda al servizio gratuitamente. L'epidurale è gratuita solo se si ha meno di 26 anni oppure più di 38 o se si soffre di ben determinate patologie. A pagamento negli altri casi (visita privata 105 €, visita pubblica 23 € , prestazione privata 800 €). Esami da portare alla visita: PT-PTT-fibrinogeno-piastine-ECG.
    Presenza del padre in sala parto: si
    Presenza del padre nel caso di parto cesareo: no
    Epoca gestazionale di induzione del parto: indicativamente 41+4, ma è concordabile con la mamma.
    Possibilità di effettuare il taglio cesareo "dolce" o con il metodo stark:
    Possibilita' di donare il cordone ombelicale: si, 24h su 24h, festivi compresi. Per donare occorre compilare un questionario anamnestico (tipo quello richiesto per la donazione del sangue) e firmare un consenso informato.
    Taglio ritardato del cordone ombelicale: si, di prassi il taglio non è immediato ma si aspettano alcuni minuti. Se si vuole che il cordone abbia effettivamente smesso di pulsare è necessario richiederlo esplicitamente. Il taglio è effettuabile su richiesta anche dal papà.
    Possibilita' per le mamme precesareizzate di effettuare il travaglio-prova: Si. Nel 2011 i travagli sono stati 66 (il 17,36% dei precedenti tc) e i parti 56 (84,8% di successo).
    Presentarsi all'ambulatorio GAT attorno alla 36.37-esima settimana
    Degenza:

    Rooming-in: si. Il neonato puo' stare sempre con la mamma giorno e notte.
    Nido: si, c'è una Nursery con 5 posti letto per neonati (4 incubatrici). L'accesso al nido è consentito esclusivamente ai genitori. Non sono ammessi per alcun motivo altri parenti (neppure i fratelli e/o le sorelle)
    Presenza del padre in stanza: si. Il padre (o altra persona di fiducia) può soggiornare accanto alla mamma 24 ore su 24.
    Giorni di degenza: 48 ore parto spontaneo, 72 parto cesareo.
    Possibilità di essere assistite durante le prime cure al bambino: si
    Utilizzo del ciuccio in reparto per prassi: no
    L'ospedale fornisce:
    -per il neonato: 20 pannolini. In caso il ricovero si prolunghi ne verranno consegnati altri.
    -per la mamma: assorbenti post parto
    Da portare in valigia:
    - per il neonato: tre cambi completi costituiti da magliettine intime o body (in basa alla stagione in cui avviene il parto prediligere cotone lana o solo cotone), tutine o spezzati, calzettini o scarpine, cuffietta in lana o cotone. Limetta (no forbicine) per unghie, spazzola e pettinino per capelli. Anche nel periodo estivo è suggerito un primo cambio composto da abitini a pantalone e manica lunghi.
    - per la mamma: varie camicie da notte o pigiami comodi, una vestaglia e un paio di ciabatte o pantofole. Tovaglietta, posate e bicchieri personali, busta da toelette, sacchetto per la roba sporca, assorbenti igienici per la dimissione.
    - documenti: tutti gli esami eseguiti in gravidanza, tessera sanitaria e documento di identità valido. Si raccomanda di accedere alla struttura portando sempre tutti gli esami originali eseguiti fin dall'inizio della gravidanza (non fotocopie o esiti di esami trascritti su fogli o cartelle).

    Voto Natural:

    Attaccamento del bambino al seno: pochi minuti (dopo la pulizia del naso e le operazioni di peso e misura).
    Percentuale tagli cesarei: 25,97% (Dati 2011)
    Percentuale di episiotomie e di uso dell'ossitocina per stimolare le contrazioni: 5,94% (episiotomie, Dati 2011)

    Osservazioni:
    Durante il travaglio è consentito bere e mangiare
    Subito dopo il parto alla mamma di prassi viene somministrata ossitocina intramuscolo
    Presso il nido sono disponibili due tiralatte professionali di tipo Medela Symphony
    Le dimissioni avvengono tutti i giorni, Domenica compresa
    Anche i fratellini possono entrare in reparto per fare visita alla mamma e al nuovo arrivato
    Screening audiologico su tutti i neonati
    Nel caso in cui si scelga di partorire in casa o presso la Casa Maternità e durante il travaglio sorga la necessità di essere trasferite presso questo Ospedale l'Ostetrica che ha seguito il parto potrà continuare a stare vicino alla futura mamma, se questa lo desidera, anche in sala parto
    L'Ospedale Maggiore di Bologna infatti intrattiene buoni rapporti con le ostetriche dell'Associazione Culturale il Nido.

    Progetti:
    L'Ospedale Maggiore di Bologna partecipa a
    Giù la testa. Studio osservazionale sulla presentazione podalica.

    La pagina facebook
    http://www.facebook.com/OspedaleMaggioreBologna

    Si ringrazia la mammola Gabriellaxyz per la compilazione della scheda e la mammola LucyLucy per gli aggiornamenti.

    Per qualsiasi comunicazione su variazioni/aggiornamenti della scheda mandate un messaggio privato a star_shining




    Dove si trova Orione? Con che fa rima? Mi si e' infiltrito il cachmere (ops, non andava messo in lavatrice?)! Fimo?!? Fiuuuuuuuuuuuuu! Fortuna che su Mammole c'è la sezione cultura (chiedimi dove!)
    Ultima modifica di Gabriellaxyz; 03-12-12 alle 08:34

    Re: Info Ospedale Bellaria Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Parti secondo la modalità

    Anno Parto Spontaneo Taglio cesareo Ventosa Totale
    2009 2039 923 (30,04%) 110 3072
    2008 1957 863 (29,77%) 78 2898
    2007 2036 846 (28,52%) 84 2966

    Comune di Bologna. 110306003Parti016.xls
    http://www.comune.bologna.it/iperbol...enza/index.htm

    Ultima modifica di Gabriellaxyz; 23-03-12 alle 08:22

    Re: Info Ospedale Bellaria Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Più parti (5,7%) all’Ospedale Maggiore di Bologna. Il 92,5% dei nati prematuri oggi sopravvive

    Nel 2008 sono stati assistiti 40 bebé nati prima della 30/a settimana (invece della 38/a) o del peso inferiore al chilo e mezzo. Il 92,5% è sopravvissuto: nel resto d’Italia sopravvive l’84%. Le neonatologia del Maggiore ha ricoverato circa 1.000 neonati, 152 quelli complessivamente assistiti in terapia intensiva

    http://www.telesanterno.com/piu-parti-57-all%E2%80%99ospedale-maggiore-di-bologna-il-925-dei-nati-prematuri-oggi-sopravvive-0310.html

    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Ho partorito al Maggiore il 9 novembre 2010.
    Lo staff che mi ha seguito è stato professionale, umano, attento:

    - si sono avvicendate due ostetriche, Margherita e Annì, che mi hanno infuso sicurezza e tranquillità. Margherita è anche venuta a trovarmi in reparto il giorno dopo . Erano molto competenti!

    - l'anestesista (ho partorito in analgesia peridurale) è stato accorto, periodicamente tornava in sala travaglio per aggiornarsi sul mio stato e interveniva senza glielo chiedessi: mi chiedeva quali erano le sensazioni che provavo e regolava l'anestetico di conseguenza. Anche lui mi infondeva sicurezza

    - la mia ginecologa (per fortuna era in turno) è arrivata qualche minuti prima che partorissi ed è rimasta anche per ricucirmi (e ha fatto un lavoro stupendo!)

    - ho avuto una emorragia dopo il parto (2 litri) e fino a emergenza rientrata uno staff di 5 o 6 persone tra medici, infermieri e ostetriche mi "lavorava" intorno, facendomi prelievi, analisi, prendendo la pressione (che era alta) ecc.

    Una esperienza molto positiva di travaglio e parto!

    Per quanto riguarda invece la maternità, non sono rimasta soddisfatta: nessuno che mi abbia "ca_ato" mai, neanche per chiedermi se sapevo come si mette un pannolino (ero al mio primo figlio). Non mi ascoltavano se chiedevo altro latte (non ho potuto allattare al seno), perché seguono una loro "tabella" che non era quella che andava bene a mia figlia. Nelle prime 12 ore di vita l'han fatta sgolare piuttosto che dargli 10 ml di latte!
    La sera del ricovero, poi, quando a causa dell'emorragia non potevo alzarmi da sola, non si trovava un'infermiera o un inserviente per farmi scendere dal letto. Ho dovuto litigare per convincerli!


    Quindi il mio consiglio, se state pensando di partorire al Maggiore, è: non sceglietelo per l'assistenza in reparto. Per il "pre" sono professionali, competenti, umani e attenti

    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    anch'io ho avuto Margherita come ostetrica: bravissima!



    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Citazione Originariamente Scritto da Leomamma Visualizza Messaggio
    ho partorito in analgesia peridurale
    Leomamma, posso chiederti se hai avuto difficoltà a farti fare l'epidurale ?
    Questa è una critica che ho sentito fare più di una volta riguardo all'Ospedale Maggiore
    Come è stata la tua esperienza ?

    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Mamme vi giro una domanda ricevuta sulla pagina FB dell'ospedale: "so che all'ospedale maggiore si tengono una volta al mese dei corsi per le future mamme,dove si parla con dottori e fanno vedere il reparto maternita'...e'posssibile sapere quando si terra'il prossimo corso???so che ce ne sara'uno in questi gg ed ero molto interessata,se potete rispondermi al piu'presto ve ne sarei grata.."
    Sapete aiutarla o dove si possono trovare queste informazioni?

    Ha scritto il 9 gennaio.

    Grazie!




    Dove si trova Orione? Con che fa rima? Mi si e' infiltrito il cachmere (ops, non andava messo in lavatrice?)! Fimo?!? Fiuuuuuuuuuuuuu! Fortuna che su Mammole c'è la sezione cultura (chiedimi dove!)

    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Oggi io sono la in visita. Provo a chiedere in reception e alla mia dottoressa ma confesso che a me non risulta questa cosa .

    Re: Info Ospedale Maggiore di Bologna Carlo Alberto Pizzardi

    Incontri con le gestanti

    Equipe del dipartimento materno infantile Ospedale Maggiore
    Ostetrica, Ginecologo, Anestesista, Neonatologo.

    Gli incontri si svolgeranno nell'aula Magna dell'ospedale Maggiore dalle 14 alle 19 dell'anno 2012

    10 Gennaio
    7 Febbraio
    6 Marzo
    10 Aprile
    15 Maggio
    5 Giugno
    3 Luglio
    3 Settembre
    2 Ottobre
    6 Novembre
    4 Dicembre

LinkBacks (?)


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •