Lista utenti taggati

    Re: Info Ospedale Ramazzini di Carpi (Modena)

    corsi formazione

    Il nostro GRANDE reparto di maternità… lettera del primario Accorsi al suo personale

    Carpi, lì: 03/06/2012

    Oggetto: Ai medici, alle ostetriche, alle infermiere, alle puericultrici, alle OSS

    Carissime/i
    ci sono fatti e situazioni che non si possono tacere. Avrei il desiderio, e forse anche il bisogno, di dirlo al mondo intero. Al momento posso dirlo a voi.
    Grazie. A tutte/i.
    Martedì 29, un giorno che rimarrà nella memoria, ho avuto la fortuna di trovarmi al quarto piano e vi ho visto. In questa situazione irreale ho visto tutti, senza esclusione, attivarsi per l’evacuazione del piano. Gli occhi pieni di paura, la voce ferma nel dare gli ordini per uscire in modo ordinato e rapidissimo, ma anche pronti a rassicurare ed “accompagnare” chi era attanagliato dal terrore.
    Grazie. A tutte/i.
    E dopo un attimo tutto il piano era evacuato, pervaso da un silenzio irreale; e la vita “ostetrica” stava già partendo nel prato, un miracolo. Con le mamme, le operate (qualcuna portata giù di peso per 4 piani!), le quasi mamme in travaglio, ricominciava l’assistenza, quasi come se nulla fosse accaduto.
    Grazie. A tutte/i.
    Pochi minuti dopo è arrivato di corsa al quarto piano chi stava lavorando al primo: dopo avere evacuato gli ambulatori si sono precipitati in reparto per offrire il proprio contributo.
    Per non parlare di chi era in sala operatoria: hanno tutti continuato imperterriti l’intervento in corso, iniziato da poco e portato perfettamente a termine…
    Grazie. A tutte/i.
    Subito dopo è iniziata la processione in senso contrario: dal prato al quarto piano per recuperare farmaci, materiali vari, attrezzature. Su quelle scale si è registrato un viavai mai visto sulle cosiddette scale di emergenza. E, carichi come dei somarelli, giù di corsa nel prato a portare quanto necessario, pronti a risalire subito dopo.
    Grazie. A tutte/i.
    Poi l’arrivo di chi non era al lavoro al momento della prima scossa, accorso a portare il proprio contributo nell’emergenza. E chi c’era già, rimaneva tanto oltre il proprio turno…
    A fine mattinata il Dr Ghirardini mi ha chiesto aiuto perché su Sassuolo si stavano riversando anche le donne modenesi. Un ringraziamento lo debbo anche a chi ha subito accettato di andare a lavorare a Sassuolo; e a quanti stanno continuando ad andare. E’ un disagio importante, che continua: ve ne sono grato. Alla stessa maniera esprimo gratitudine a chi, nelle tende, è impegnato a lavorare nel modo più normale possibile, ma in un luogo ed in situazioni che di normale non hanno nulla.
    Grazie. A tutte/i.

    In un paese dai tanti capitan Schettino, divenuto ormai l’emblema della codardia, ho ammirato i tanti operatori che hanno dimostrato coraggio, capacità, prontezza mettendo a rischio la propria incolumità per la salute degli altri.
    Grazie. A tutte/i. A nome delle donne, dei bimbi, delle loro famiglie.
    Siete persone stupende. Tenete duro, tra poco si ricomincia… Un abbraccio

    Paolo Accorsi



    Il nostro GRANDE reparto di maternit

    Re: Ospedale Ramazzini di Carpi (Modena)

    Ciao,
    vi informo che, gia' da circa un mesetto, il reparto di ostetricia ha riaperto ed e' completamente operativo.

    Ciao




    Re: Ospedale Ramazzini di Carpi (Modena)

    Oltre cento bambini nati all’ospedale di Carpi

    05 Novembre 2012

    Un ulteriore passo avanti verso la normalità per gli ospedali colpiti dal terremoto: da alcuni giorni l’Ostetricia dell’Ospedale di Carpi è rientrata nella sua sede originaria al quarto piano. Il reparto, punto di riferimento importante per le donne della nostra provincia, ha ritrovato attrezzature e spazi che si connotano per un particolare comfort e attenzione alle partorienti. E, nonostante gli inevitabili disagi dovuti al terremoto, i numeri testimoniano il gradimento per il reparto anche nel periodo in cui è stato temporaneamente ospitato al primo piano: in ottobre sono oltre cento i bambini nati al Ramazzini, 200 le nascite dalla fine di agosto, quando l’Ostetricia ha ripreso la sua attività dopo il sisma. “Grazie al lavoro collettivo che ha visto impegnati tecnici e operatori sanitari, il reparto è stato ristrutturato dopo il sisma e offre alle donne ambienti ancora più accoglienti” spiega il dottor Paolo Accorsi, direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Carpi. “Ci sono stanze di degenza con due letti, la vasca per il parto in acqua, le sale travaglio dotate di doccia e sgabelli, una sala con letto multifunzione e tutti gli strumenti necessari per poter partorire nella massima sicurezza. E’ inoltre attiva anche una sala operatorie dedicata in caso di parto cesareo”. Oltre a strutture e tecnologie innovative, l’Ostetricia di Carpi si è da sempre distinta per il suo modello di assistenza, personalizzato e offerto a tutte le donne che prevede percorsi differenziati tra gravidanza fisiologica e non fisiologica. Quando la gravidanza è non fisiologica, cioè si verificano complicanze per la mamma o per il bambino, la gestione è a carico dell’ostetrica in condivisione col medico. Invece, in caso di gravidanza fisiologica, la donna è assistita in autonomia dall’ostetrica che rimane costantemente al fianco della donna. Un modello che ha ottimi risultati: ridotto uso di farmaci, minor numero di tagli cesarei, travaglio più breve, mamme e bambini più in salute.

    Oltre cento bambini nati allÂ’ospedale di Carpi (2012 Novembre 05) - Un ulteriore passo avanti verso la normalitÃ* per gli ospedali colpiti dal terremoto: da alcuni giorni lÂ’Ostetricia dellÂ’Ospedale di Carpi è rientrata nella sua sede originaria al qua

    Re: Ospedale Ramazzini di Carpi (Modena)

    ...io ho partorito a carpi il mio amore, nel 2011.
    sapere che il reparto è stato duramente colpito dal sisma, mi ha fatto star male.
    Ma sapere che sono riusciti a rialzarsi...beh, mi commuove.ne sono felice...



    topolino, ti amiamo tantissimo!



LinkBacks (?)


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •