Formazione Peer Supporter Allattamento

allattamento

.

Mammole Peer Allattamento

Formazione per Supporter Alla Pari

Percorso On Line gratuito

.

Noi non veniamo dalle stelle o dai fiori, ma dal latte materno.

Siamo sopravvissuti per l’umana compassione e per le cure di nostra madre.

Questa è la nostra principale natura

(Dalai Lama)

.

L’efficacia del sostegno alla pari, condotto da Mamme Volontarie, a favore di altre Mamme, è dimostrato, oltre che dall’esperienza, da una vasta letteratura.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) congiuntamente con l’UNICEF promuovono ed auspicano  la collaborazione tra il personale delle strutture sanitarie, il territorio, i gruppi di sostegno e la comunità locale per creare reti di sostegno a cui indirizzare le madri che desiderano allattare al seno il loro bambino (per approfondire: Dichiarazione Congiunta OMS-UNICEF e l’elenco dei 10 passi per il successo dell’allattamento)

Dall’esperienza della Community di madri consapevoli e dei professionisti di Mammole, nasce un progetto di “Allattamento condiviso” che integra al supporto dell’Ostetrica  il sostegno delle “Mamme alla Pari”

 

gonzales

 

 Mammole Peer Allattamento, di cosa si tratta?

È la nuova iniziativa sociale di Mammole, la guida natural delle Mamme, nata per favorire e supportare l’allattamento al seno, secondo le linee guida OMS – UNICEF e che si propone di sviluppare una rete nazionale di “Peer” a sostegno delle Mamme.

Nasce dall’esperienza pluriennale degli Operatori e della Comunità di Mamme che ha dato vita a numerose iniziative a carattere volontario sia sul territorio che sul web,  grazie al suo storico Forum e alla Pagina di Facebook.

Si basa sulla collaborazione tra Ostetriche e una rete di Peer Supporter, opportunamente formata e organizzata in una costituenda Associazione di promozione sociale.

 

L’Ostetrica è la figura di riferimento in quanto professionista qualificata per sostenere l’allattamento e deputata al benessere psicofisico della Puerpera  e del suo Bambino.

Il suo coinvolgimento nel progetto la vede configurata in qualità di  referente delle supporter formate sul territorio nazionale.

 

Il primo passo dell’iniziativa consiste nella realizzazione di un percorso formativo completo ed approfondito per diventare Supporter Alla Pari per l’Allattamento.

 

Il corso si rivolge alle Mamme che hanno esperienza di allattamento e vogliano offrire il proprio aiuto gratuito ad altre Mamme che desiderano allattare e che hanno bisogno di supporto.

Il percorso formativo è gratuito ed è totalmente On Line: la formazione è in modalità webinar (seminario via web) e si può seguire facilmente da casa propria.

 

Lezione introduttiva open giovedì 1 ottobre ore 17.00. Registrati qui LINK

 

 

Chi è la Supporter Alla Pari?

E’ una Mamma che ha un’esperienza di allattamento di almeno 9 mesi, che riconosce l’importanza dell’allattamento al seno secondo le linee guida dell’OMS e che pertanto ritiene che il latte materno sia l’alimento più indicato per i bambini almeno per il primo anno di vita ed alimento esclusivo per i primi 6 mesi.

Supporta le mamme che desiderano allattare sia da un punto di vista pratico che emotivo, non esegue diagnosi o prescrizioni ma riconosce in loro autonomia e capacità di autodeterminazione. Non offre soluzioni o “ricette” ma facilita nella madre l’emergere e la presa di consapevolezza delle proprie competenze, rispettandone la libertà di scelta.

Riconosce i limiti della sua azione e non si sostituisce a figure sanitarie in quanto opera nell’ambito della fisiologia. E’ in grado di facilitare nella madre la risoluzione di problematiche semplici legate all’allattamento e di riconoscere problematiche complesse in modo da indirizzare correttamente l’Utente all’Ostetrica.

Non è una professionista di nessun tipo, ma una figura di supporto che presta la sua opera gratuitamente.

 

 

Obiettivi

Formare una rete nazionale di Supporter alla Pari per l’Allattamento Materno.

Le Supporter si organizzeranno in una costituenda associazione no profit per inquadrare e sostenere l’attività di volontariato.

 

 

Destinatarie del Progetto

Mamme con esperienza di allattamento di almeno 9 mesi. Favorevoli all’allattamento esclusivo per almeno 6 mesi di vita del bambino (700 posti).

 

Ostetriche  in un numero limitato (3  per Provincia), libere professioniste o aspiranti tali, interessate a porsi come referenti delle Supporter, le quali  indirizzeranno loro le mamme con problematiche che esulano dal proprio ambito di competenza.

Le prestazioni sanitarie verranno erogate dalle ostetriche autonomamente e al di fuori dell’associazione.

 

N.B. Ai fini della salvaguardia della mission di volontariato,  non sono ammessi altri operatori che si occupano del sostegno all’allattamento o della donna che allatta, in chiave professionale.

 

I requisiti fondamentali per le partecipanti sono:

 

– Buona propensione all’ascolto e all’empatia;

– L’impegno a mettere da parte il giudizio personale;

– Il desiderio genuino di aiutare l’altro agendo per il suo bene e non per rispondere ad un “proprio bisogno di essere d’aiuto”;

– Il rispetto della libertà di scelta della madre, anche quando tali scelte non sono condivisibili;

 

In pratica ti chiediamo di impegnarti a…

Non trattare le persone come mezzi, perché esse sono fini a se stesse.

Relazionati a loro con amore e rispetto.

Non possederle ma